Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 07-05-2011 18:11
in Itinerari | Visto 3.936 volte
 

Itinerari dapontiani

Alla scoperta dell'arte e dei luoghi di Jacopo Bassano e della sua famiglia. Visite guidate e gratuite a Bassano del Grappa per tutto maggio e giugno 2011

Itinerari dapontiani

Il percorso didattico "I Bassano ai raggi X" (foto Alessandro Tich)

In occasione delle celebrazioni 2011 dedicate al pittore Jacopo Dal Ponte e alla mostra “I Bassano ai raggi X” nel salone dapontiano della Pinacoteca, la Direzione del Museo Civico ha organizzato alcuni itinerari di visita in città alla scoperta delle opere della famosa famiglia Dal Ponte, custodite in chiese e palazzi cittadini, come approfondimento delle recenti ricerche scientifiche condotte sui dipinti dei Bassano.
I percorsi di visita gratuiti sono gestiti da una Volontaria del Servizio Civile nell’ambito del progetto “I giovani per un museo diffuso” e propongono ai visitatori la possibilità di scoprire opere di Jacopo, del padre Francesco il Vecchio e dei figli nella città del Grappa.
Fin dalla via del centro e dal monumento intitolati al pittore, è possibile rileggere la costante presenza di Jacopo in città, artista fortemente legato al paese natale e alla sua terra, tanto da lasciare notevoli tracce della sua attività a Bassano, lungo un percorso che si snoda fra vie e piazze arricchite dalla sua felice mano d’arte.
Come altre città del Veneto, anche Bassano si presentava agli occhi di un visitatore del Cinquecento molto diversa da come appare oggi, sicuramente molto più colorata, abbellita da pitture murali e affreschi sulle facciate dei palazzi. Ritrovando i segni delle opere dei Dal Ponte si potrà, quindi, approfondire la conoscenza della cultura pittorica e del gusto dell’epoca rileggendo, tramite i frammenti sopravvissuti delle pitture, la ricchezza della città dei Bassano e i suoi tesori visivi.
I percorsi offriranno l’occasione di riaprire alcuni edifici religiosi e monumenti importanti della storia della città, purtroppo spesso ancora lontani da una più ampia fruizione.
Tappe fondamentali delle visite saranno la Torre di Porta Dieda, Santa Maria in Colle dove si trovano testimonianze pittoriche dei figli Leandro e Gerolamo, San Donato e la chiesa di Santa Maria delle Grazie, piccolo tesoro di pitture ad affresco, fra cui una “Trinità” di Jacopo.
La passeggiata permetterà di ammirare anche altre opere, soprattutto tracce e frammenti delle ricche pitture murali che già dal Quattrocento abbelliscono i palazzi del centro e si concluderà con l’invito a visitare la mostra “I Bassano ai raggi X”, itinerario ragionato fra i capolavori dapontiani del Museo. La guida introdurrà i visitatori alla conoscenza dei metodi di indagine scientifica dei dipinti, delle analisi diagnostiche recentemente condotte sui quadri del Museo, dei segreti dei materiali e delle tecniche pittoriche dei Bassano. Opere simbolo di Jacopo e dei figli Francesco il Giovane e Leandro saranno rilette e comprese coma mai prima, avvalendosi dei risultati ottenuti dalle recenti indagini.
Il programma delle visite si presenta quindi occasione particolare per conoscere da vicino Jacopo Dal Ponte, l’attività della famiglia e della bottega, nel tessuto ancora ricco di testimonianze artistiche di Bassano.
Le visite guidate, già proposte durante la Settimana della Cultura, si svolgeranno nei prossimi fine settimana di maggio e giugno (ogni sabato e domenica), secondo le seguenti modalità:

Sabato mattina, ore 10.30, “Bassano Urbs Picta e la famiglia Dal Ponte”
percorso di visita gratuito in città, durata 1 ora e mezza - 2 ore circa.
Passeggiata guidata in città alla ricerca delle opere dei Bassano e delle altre tracce ancora visibili delle pitture murali lungo strade e piazze del centro. Dal Museo, a Porta Dieda, al Duomo, a San Donato, alla chiesetta delle Grazie.

Sabato pomeriggio, ore 15.00, “Bassano Urbs Picta”
percorso di visita gratuito in città, durata 1 ora e mezza - 2 ore circa.
Passeggiata guidata in città, fra strade e piazze del centro, alla ricerca di tracce e frammenti ancora visibili delle antiche pitture murali che ornavano le facciate di palazzi e chiese.

Domenica mattina, ore 10.30, “Bassano Urbs Picta e la famiglia Dal Ponte”
percorso di visita gratuito in città, durata 1 ora e mezza- 2 ore circa.
Passeggiata guidata in città alla ricerca delle opere dei Bassano e delle altre tracce ancora visibili delle pitture murali lungo strade e piazze del centro. Dal Museo, a Porta Dieda, al Duomo, a San Donato, alla chiesetta delle Grazie.

Domenica pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00 visite guidate alla mostra “I Bassano ai raggi X. Segreti nei capolavori del Museo” e alle collezioni della Pinacoteca (guida compresa nel costo del biglietto d’ingresso).