Pubblicato il 17-12-2015 22:42
in Rugby | Visto 1.231 volte

Rugby Bassano 1976 in terra bresciana

Per i giallorossi dovrà essere una partita di carattere e spessore mentale, in palio il pass per il girone promozione.
Appuntamenti casalinghi per minirugby e settore giovanile

Rugby Bassano 1976 in terra bresciana

Foto di Viero Giachetti

Giocare con umiltà e orgoglio è quel che si chiede a Zalunardo e compagni. Domenica trasfertona in casa del Botticino, che guida il girone. Bassano insegue a quattro lunghezze, ben marcato dal Mantova che a tre punti è decisamente con il fiato sul collo. All’andata con una prova corale i giallorossi avevano infiammato il De Danieli: vittoria, bonus e testa della classifica. Un en plain con i fiocchi, poi qualche sbandata ha rimesso tutto in discussione. Bassano si è rialzato, con la vittoria nel derby della scorsa settimana è tornato a convincere, ma nell’ultimo appuntamento dell’anno (si prenderà il 17 gennaio dopo la pausa natalizia), alla penultima giornata della prima fase e con una classifica corta, non ci sono strategie da pianificare. In terra bresciana i punti in palio sono davvero pesanti, da ambo le parti, la posta in palio è dare l’acconto e prenotare il posto nel poule promozione, che per i giallorossi sarebbe il primo traguardo superato. Da considerare che, almeno sulla carta, l’altra squadra lombarda non dovrebbe trovare intoppi con il RAV e minimo quattro punti li dovrebbe fare. Il condizionale è chiaramente d’obbligo, ma è meglio tenere a mente la situazione “peggiore” ed eventualmente gioire per un regalo inaspettato. Il XV di Mariuzzo, dalla sua, vorrà riscattarsi di quanto subito all’ andata e difenderà il primato con i denti. Si preannuncia una battaglia, fisica e mentale, una prova di maturità per ambedue le formazioni, a spuntarla chi saprà mantenere i nervi più saldi. Categorico coach Segafredo nel voler far scendere in campo la rosa con il miglior stato di forma e l’infermeria avrebbe qualche posto di troppo occupato, ma prenderne atto e utilizzare qualche accorgimento sulle soluzioni a disposizione è decisamente la scelta più saggia da fare. I giallorossi hanno un gruppo davvero omogeneo e ogni atleta chiamato a dare il proprio contributo ha sempre dimostrato di essere all’altezza. Con questa consapevolezza si dovrà presenziare all’appuntamento di domenica e i km da fare non saranno solo quelli in pullman, in campo si dovranno percorrere quelli più faticosi. Su con le antenne, Natale è la prossima settimana, non è tempo per regali da fare in anticipo se non si vuole che il panettone vada di traverso. Sia ben chiaro, ben disposti, però, a riceverne…
Ultimi appuntamenti del 2015 anche per under 14 e under 18 che sabato apriranno le danze al De Danieli giocando con i pari età dell’AltoVicentino, primo match alle 17 e a seguire il secondo alle 18. Per il sesto concentramento di minurugby è stato scelto il quartier generale di Cà Baroncello come sede. Dalle ore 10 i giallorossi ospiteranno le compagini di West VR, CUS VR e Leoni del Nordest. Divertimento assicurato.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti