Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 21-05-2010 03:52
in Attualità | Visto 2.683 volte
 

Una messa a Bassano per i due alpini caduti in Afghanistan

L'iniziativa è dell'Amministrazione comunale. Oggi il beneplacito dell'arciprete abate mons. Tomasi. La cerimonia avrà luogo a San Francesco il 27 maggio alle 18.30

Una messa a Bassano per i due alpini caduti in Afghanistan

I funerali a Roma dei due alpini caduti lunedì scorso in Afghanistan (fonte: reuters italia - http://it.reuters.com)

Una messa in suffragio per commemorare il sacrificio del sergente maggiore Massimiliano Ramadù e del caporal maggiore scelto Luigi Pascazio, i due alpini uccisi lunedì scorso in Afghanistan. Lo ha deciso l'Amministrazione comunale di Bassano del Grappa, che in qualità di città alpina ha voluto in questo modo partecipare, in forma diretta, al lutto delle penne nere.
La conferma ufficiale è arrivata oggi, in concomitanza con i funerali solenni dei due militari caduti svoltisi nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e delle massime autorità dello Stato.
Questa mattina l'arciprete abate di Bassano mons. Renato Tomasi ha dato il proprio benestare alla richiesta del Comune per l'utilizzo della Chiesa di San Francesco per la funzione religiosa e civile, che avrà luogo giovedì prossimo 27 maggio alle 18.30, nella scadenza dei sette giorni dalle esequie di Stato delle due vittime.
Per l'organizzazione della cerimonia - ha confermato a Bassanonet il sindaco Stefano Cimatti - saranno coinvolti anche gli alpini della sezione Ana Montegrappa di Bassano.