Opera Estate
Opera Estate

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Risposta di soggiorno

Polemiche sul turismo a Bassano: la replica dell’assessore Giovannella Cabion

Pubblicato il 17-06-2022
Visto 6.765 volte

Opera Estate

Il nome del peccatore (Roberto Astuni) non viene fatto, ma il peccato è stato quello di aver diffuso a mezzo stampa alcune pesanti critiche sull’assenza di una vera politica e sulla mancanza di una visione per il turismo a Bassano.
Chiamata direttamente in causa in quanto titolare del referato al Turismo, l’assessore Giovannella Cabion ha trasmesso oggi alle redazioni la sua replica, che pubblichiamo di seguito:

Foto: Dario V.

COMUNICATO

Turismo a Bassano Intervento dell’assessore Giovannella Cabion

Per rispondere alle osservazioni fatte in questi giorni dobbiamo partire da una riflessione, anzi, da una domanda: qual è il fine del turismo a Bassano?
Personalmente ritengo sia fare in modo che il maggior numero di persone giungano in città e rimangano più di un giorno, soggiornando nei nostri alberghi e nelle nostre strutture di accoglienza.

Le ragioni che portano un turista alla scelta di un territorio come il nostro sono varie e come Comune ci impegniamo direttamente nel settore della cultura e dello spettacolo, sostenendo con ogni mezzo a nostra disposizione gli altri settori, enogastronomia e attività commerciali e artigianali fra i primi, senza dimenticare lo sport e l’ambiente.

Il valore di un festival come Operaestate credo non abbia bisogno di alcuna sottolineatura, basti solo ricordare che se abbiamo appena ricevuto un contributo di 1 milione di euro dall’Unione Europea è proprio per il valore riconosciuto al nostro progetto.
Tengo però a ricordare che si tratta di un festival diffuso su tutto il territorio, in collaborazione con tutti i Comuni e gli enti. Sempre in tema di spettacoli avremo tra qualche giorno a Bassano la cantante Elisa, che ha deciso di aprire il suo tour nazionale da noi per l’attenzione riservata all’ambiente e alla nostra presenza nel coordinamento che ha portato al riconoscimento MAB per l’Unesco. E ancora Resistere, il festival della Milanesiana, il festival del Viaggiatore, solo per citare gli impegni di questi giorni, sono appuntamenti culturali di rilievo nazionale ed anche internazionale.

Se guardiamo al settore della Cultura, da gennaio ad oggi i Musei hanno fatto registrare 20.000 visitatori e sono davvero molte e di qualità le mostre e gli appuntamenti proposti, in ambito classico, moderno, artistico, fotografico. Questo, in particolare, sarà l’anno di Canova e tutto concorre a portarci all’inaugurazione della grande mostra di ottobre; anche nel calendario di Operaestate ci sono spettacoli pensati per questo.
I dati dello IAT ci raccontano di presenze numerose, sia nella sede del centro che in Angarano, zona che sta diventando un autentico salotto. I collaboratori dei due punti informativi che ci seguono anche la promozione sui social, stanno contribuendo a realizzare dei percorsi formativi con le scuole superiori. Di questi giorni è la realizzazione di brochure realizzate da alunni di classe terza dell’Istituto Remondini, indirizzo turistico, che propongono guide culinarie per Bassano.

Le guide turistiche che hanno seguito le visite della domenica ci hanno restituito ottimi riscontri, ma anche in questo ambito la nostra visione è ampia.
Sono convinta che gli sforzi fatti per l’organizzazione dei 50 eventi legati all’inaugurazione del Ponte, e la visibilità nei media anche nazionali producano i loro risultati.
Abbiamo inserito nel PEG del 2022 il progetto della rete di Infopoint turistici previsti dalla Regione Veneto all’interno della legge sul turismo e stiamo avviando incontri con le attività economiche disponibili a fare da punto informativo: la Regione e l’OGD Terre Vicentine concorreranno alla formazione.

Dalle categorie produttive abbiamo sempre avuto collaborazione per gli strumenti comunicativi delle mostre realizzate dai Musei Civici.

Un altro obiettivo è la realizzazione di un piano di itinerari turistici da condividere con le attività economiche per connettere i luoghi della cultura, dell’impresa d’eccellenza, dello sport, dell’enogastronomia. L’Amministrazione comunale, il Sindaco in particolare, seguono progetti di ampio respiro territoriale, come ad esempio l’IPA e l’Area Urbana Regionale che potranno sviluppare progetti di mobilità dolce, pensata anche per i turisti. Bassano è una città che dà il benvenuto e accoglie con particolare attenzione i turisti.

Più visti

1

Attualità

20-06-2022

Pezzi da 60

Visto 7.918 volte

2

Attualità

19-06-2022

Fino a esaurimento scorte

Visto 7.215 volte

3

Politica

21-06-2022

Mezzalira e cinque euro

Visto 6.889 volte

4

Attualità

21-06-2022

La fiera Franka

Visto 6.432 volte

5

Attualità

22-06-2022

Buona la prima

Visto 6.274 volte

6

Politica

23-06-2022

Dammi il cinque

Visto 5.061 volte

7

Attualità

23-06-2022

Mini Maxi Fest

Visto 4.655 volte

8

Incontri

20-06-2022

Venezia-Tokio: andate e ritorni

Visto 3.387 volte

9

Musica

21-06-2022

Ancora Lucio

Visto 3.106 volte

10

Green Economy

20-06-2022

Campo Largo

Visto 2.785 volte

1

Attualità

16-06-2022

Veni, Vini, Piwi

Visto 10.104 volte

2

Attualità

07-06-2022

Roberto bolle

Visto 9.494 volte

3

Attualità

20-06-2022

Pezzi da 60

Visto 7.918 volte

4

Attualità

30-05-2022

Tornio subito

Visto 7.654 volte

5

Attualità

14-06-2022

Superstrada Pantalon

Visto 7.650 volte

6

Politica

01-06-2022

Rischiatutto

Visto 7.591 volte

7

Attualità

11-06-2022

L’A.RI.A che tira

Visto 7.276 volte

8

Attualità

18-06-2022

Sandwich Meccanico

Visto 7.231 volte

9

Attualità

19-06-2022

Fino a esaurimento scorte

Visto 7.215 volte

10

Cronaca

15-06-2022

Notte di fuoco

Visto 7.080 volte