Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 04-06-2012 11:43
in Cronaca | Visto 2.014 volte

Terremoto, lutto nazionale e nuove scosse

Bandiere a mezz'asta in tutta Italia per le vittime del sisma del 29 maggio. Ieri sera una nuova forte scossa di magnitudo 5.1, avvertita in tutto il Nordest. A Bassano alle 12 la campana della Torre CIvica ha suonato 17 rintocchi

Terremoto, lutto nazionale e nuove scosse

Bandiere a mezz'asta oggi sulla facciata del municipio di Bassano del Grappa (foto Alessandro Tich)

Bandiere a mezz'asta e ancora paura. Oggi è la giornata del lutto nazionale decretato per ricordare le 17 vittime del sisma del 29 maggio.
Intanto in Emilia la terra continua a tremare. La nuova forte scossa registrata alle 21.20 di ieri sera, e avvertita in ampie zone del Nordest, è stata di magnitudo 5.1.
L'epicentro è stato rilevato tra i Comuni di Concordia sulla Secchia, Novi di Modena e San Possidonio, nel modenese, ad una profondità di 9,2 km.
Nelle ultime 24 ore, come informa l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, gli eventi sismici registrati sono stati 117 (dato aggiornato alle 11.30 di oggi).
Oltre alla scossa di ieri sera di magnitudo 5.1, ci sono stati 9 terremoti con magnitudo compresa tra 3.0 e 3.8.
Gli epicentri dei nuovi sismi si stanno spostando verso nord.
Anche la Città di Bassano del Grappa partecipa alla giornata di lutto nazionale. Le bandiere degli uffici comunali sono state posizionate a mezz'asta e le scuole alle ore 12 hanno osservato un minuto di silenzio.
Sempre alle ore 12 la campana della Torre Civica in piazza Garibaldi ha suonato 17 rintocchi.

Libertà è Parola

Libertà è Parola: “Scuola: tra passato e futuro” Intervista a Gianni Zen

Nelle emergenze, come nel quotidiano, il tema della #scuola ritorna sempre: infrastrutture, didattica, qualità e molto altro. Col nostro ospite,...

Più visti