Radici Future 2030
Radici Future 2030

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Incontri

Narrazione: i ferri del mestiere

Al Festivaletteratura, a orientare la rotta conversazioni tra scrittori, Lemaitre e Lucarelli, Carson e Valerio, Barry e Fois, e uno sguardo all'Irlanda

Pubblicato il 12-09-2022
Visto 3.027 volte

Radici Future 2030

Sabato 10 settembre, sono tre gli appuntamenti su cui ha “orientato la rotta” Bassanonet al Festivaletteratura di Mantova.
Il primo al mattino, intitolato Il racconto di un secolo drammatico, ospitato in Piazza Castello, ha visto come protagonisti sul palco Pierre Lemaitre e Carlo Lucarelli. Lo scrittore e sceneggiatore francese, celebre autore di noir e ora di romanzi storici, si è confrontato con il suo collega italiano sul tema dei generi letterari e sulla cassetta degli attrezzi che deve possedere un autore che in questi anni produce libri apprezzati dai lettori e di successo dal punto di vista editoriale.
Lemaitre è più metodico e progettuale, prima pensa il libro che vuole scrivere, compreso il finale, e poi procede con la scrittura; Lucarelli invece è guidato nel lavoro più dall’istinto, gli capita spesso di scrivere per sapere come andrà a finire la storia che gli si affaccia alla mente: due modi di imbastire un romanzo e di raccontare l’officina di uno scrittore molto diversi. Lemaitre e Lucarelli hanno dato vita per il pubblico a una conversazione divertente di quelle che di sicuro appassionano molto ai corsi di scrittura creativa e che d’altro canto ha tolto molte curiosità ai loro lettori più affezionati: Lucarelli ha affermato che nei suoi libri in estrema sintesi intende parlare di un certo modo di essere Italiani, a Lemaitre interessa approfondire tramite la scrittura il rapporto con il mondo, in una sorta di questione morale.

Sebastian Barry con Marcello Fois, al Festivaletteratura di Mantova

Quelli del pomeriggio, sono due appuntamenti che hanno seguito il filo verde del viaggio in Irlanda, paese a cui il festival ha guardato con attenzione e dedicato molte iniziative nella sua 26^ edizione.
Cose inspiegabili accadono a Belfast ha avuto come protagonista Jan Carson, intervistata da Chiara Valerio. L’autrice e mediatrice culturale nordirlandese candidata al Premio Strega europeo per L’incendiario, edito da Perrone, ha presentato incalzata dalle domande piene di pepe di Chiara Valerio The Raptures – di prossima uscita in Italia con il titolo Il giorno del giudizio. Il libro racconta una storia di bambini che vengono colpiti da una misteriosa malattia, fatto che getterà un’intera comunità nel caos. All’autrice è piaciuta la prospettiva di dare voce a un bambino narratore, uno che si muove con gli altri in questa sorta di girone dantesco che in parte parla di ambiente in cui serpeggia l’intransigenza religiosa e in parte parla del magma politico e culturale dell’Irlanda del Nord. «Un inferno senza musica e bambini che fioriscono nella cattiveria», ha sintetizzato Valerio, ma anche un libro divertente, dove si incontra un fantasma che vive nel bagno invece che in un castello, elemento che sembra una critica neanche tanto velata ai dettami di tanta celebre letteratura gotica.
Sempre per “Irlanda.com”, nel Palazzo di San Sebastiano è intervenuto Sebastian Barry, intervistato da Marcello Fois. Drammaturgo e poeta prima di dedicarsi alla narrativa, considerato uno dei maggiori autori irlandesi contemporanei, Barry ha parlato del suo romanzo tradotto in Italia per Einaudi Giorni senza fine, un'epopea americana ambientata negli anni della guerra civile, che racconta la nascita degli Stati Uniti e la migrazione irlandese del XIX secolo seguendo la storia e il destino di due giovani uomini che si amano. Non è il seguito, ha specificato Barry, ma una sorta di narrazione collaterale Mille lune, che prosegue il racconto con il passaggio del testimone come personaggio centrale a Wynona, orfana indigena e figlia adottata dei due.
Lo scrittore, invitato da Fois, ha raccontato al pubblico il suo approccio con l’arte dello scrivere: da bambino, all’età di sei anni, si rifugiava a scrivere in un angolino nella “stanza delle api”, un luogo pieno di magia. Un po' di quel polline d'oro è rimasto attaccato ai suoi passi, che si fanno leggeri e sicuri quando si dirige al lavoro anche oggi che ha sessantasei, un'età in cui «nessuno più ti può deludere se non te stesso».
Parlando al pubblico del rapporto con il figlio, che da ragazzo gli ha dichiarato di essere gay, Barry ha usato frasi bellissime, usando termini come grazia, stella, luce. Come padre e scrittore, fa tesoro di questo vissuto, ma il romanzo non vuole raccontare una storia d’amore tra uomini, parte da lì per parlare della storia di un’America primordiale, anche schiavista, razzista e violenta.
A entrambi questi ultimi autori, a fine incontro, quasi per dovere di cronaca ma di certo non solo, è stata posta una domanda che chiedeva un commento sulla morte della regina d’Inghilterra: ebbene, i due Irlandesi hanno speso parole composte, riguardose guardando alla morte di una vecchia signora e nel contempo rispettose in merito a come ha ricoperto il suo ruolo in vita. Altri mondi.

Più visti

1

Attualità

24-09-2022

Canova e Super Sgarbi

Visto 7.009 volte

2

Attualità

22-09-2022

Piwifest, sostenibilità ambientale e qualità del bere

Visto 6.716 volte

3

Attualità

24-09-2022

Bassano Papers

Visto 6.525 volte

4

Attualità

24-09-2022

To Bier or not to Bier

Visto 6.507 volte

5

Attualità

21-09-2022

Ponte nelle Api

Visto 6.293 volte

6

Attualità

23-09-2022

Facciamo luce

Visto 6.085 volte

7

Attualità

23-09-2022

Più bianco non si può

Visto 5.785 volte

8

Politica

26-09-2022

Giorgia on my mind

Visto 4.951 volte

9

Banche

25-09-2022

Il fintech conquista anche il Veneto

Visto 4.406 volte

10

Industria

23-09-2022

Ancora pochi giorni e sarà “Radici Future 2030”

Visto 4.377 volte

1

Attualità

02-09-2022

La Pedemonata

Visto 15.813 volte

2

Politica

07-09-2022

L’Architetto del Grillo

Visto 15.262 volte

3

Politica

05-09-2022

Marinmoto

Visto 11.005 volte

4

Attualità

14-09-2022

Herr Bifrangi

Visto 8.359 volte

5

Politica

19-09-2022

Capitano Coraggioso

Visto 8.120 volte

6

Politica

07-09-2022

Astenersi perditempo

Visto 7.631 volte

7

Politica

06-09-2022

Voci sul vice

Visto 7.603 volte

8

Politica

11-09-2022

Angelo, Maria e Bepi

Visto 7.510 volte

9

Politica

09-09-2022

Niente a post

Visto 7.464 volte

10

Politica

06-09-2022

Impegno per Momento

Visto 7.109 volte