Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 09-07-2009 07:27
in Cronaca | Visto 2.040 volte

Recuperati e brillati sette ordigni della Grande Guerra

I residuati, recuperati ai Fontanazzi di Solagna, trasportati e fatti esplodere in una cava in Comune di Enego

Recuperati e brillati sette ordigni della Grande Guerra

Il punto dell'esplosione nella cava "Pianello" in Comune di Enego

Il piano di sicurezza predisposto dalla Prefettura di Vicenza aveva previsto la chiusura al traffico della Valsugana e della linea ferrovia Bassano-Trento per tutta la mattinata fino alle 13. L'intervento è stato invece compiuto in grande velocità, e già alle 10.30 la Statale è stata riaperta al traffico.
Questa mattina si sono svolte senza particolari disagi le operazioni di recupero, nelle acque della risorgiva Fontanazzi in Comune di Solagna, di sette ordigni risalenti alla Prima Guerra Mondiale.
La bonifica dell'area è stata compiuta dal Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare. I residuati bellici sono stati quindi trasportati all'interno della cava di detrito “Pianello”, nell'omonima località in Comune di Enego, dove alle 12.49 - con ampio anticipo rispetto al programma - sono stati fatti brillare dagli specialisti del 2° Reggimento Genio Guastatori dell'Esercito di Trento.
Alle operazioni hanno collaborato i Vigili del Fuoco con squadre addestrate, la Polizia Stradale, il Corpo Forestale dello Stato, i Carabinieri e personale sanitario messo a disposizione dall'Ulss 3 e dalla Croce Rossa di Bassano del Grappa.

    LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

    Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

    Più visti