Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-12-2016 18:01
in Attualità | Visto 3.294 volte
 

Il Comune di Sherwood

L'Amministrazione di Bassano reintroduce gli ausiliari del traffico. E Nicola Finco (Lega Nord) attacca l'assessore alla Sicurezza Angelo Vernillo: “Come lo sceriffo di Nottingham, pensa alle multe invece che ai criminali”

Il Comune di Sherwood

Ausiliari del traffico: Nicola Finco vs Angelo Vernillo (fonte immagine: ilgazzettino.it)

“Abbiamo scoperto con sommo dispiacere la vera natura dell’assessore alla Sicurezza del nostro Comune. Vernillo è come lo sceriffo di Nottingham a cui è stato assegnato il compito di fare cassa sulle spalle dei cittadini, in nome e per conto del sindaco Poletto. Dovrebbe pensare invece al decoro della città e alla sicurezza di interi quartieri che vivono ormai nel terrore.”
Così Nicola Finco, capogruppo della Lega Nord al consiglio regionale del Veneto, commenta la decisione del Comune di reistituire a Bassano del Grappa la figura dell’ausiliario del traffico. Soppressi e rimandati a casa il 1 gennaio 2012 dalla allora Amministrazione Cimatti a seguito di una norma del governo dell'epoca che vietava l'affidamento dei servizi pubblici locali alle società partecipate dai Comuni (erano infatti alle dipendenze della Sis Spa), i simpatici e inflessibili controllori in divisa e berretto torneranno dunque ad aggirarsi tra i parcheggi a strisce blu della città per cogliere in fallo i veicoli in sosta con il ticket mancante o scaduto.
Negli ultimi quattro anni il compito di verificare il regolare utilizzo dei parcheggi a pagamento era tornato di competenza esclusiva degli agenti della Polizia Locale, salvo qualche sporadica missione sanzionatoria, poi rientrata dopo un indefinito periodo di rodaggio, di alcuni dipendenti del Comune muniti di blocchetto dei verbali e pettorina gialla di riconoscimento. Ma si trattava - a seconda delle giornate e dei turni di lavoro, sia degli agenti che dei dipendenti civili - di blitz, per così dire, “occasionali”.
Ora invece sarà nuovamente lotta continua ai furbetti o ai distratti del parcheggio bassanese. Rimasta chiusa fino ad oggi nel cassetto, l'idea di ricorrere nuovamente agli ausiliari del traffico è stata appunto tirata fuori dall'assessore comunale alla Sicurezza Angelo Vernillo.
A gestire il servizio a partire dal 2017 sarà nuovamente la Sis Spa, di cui da poco più di un mese è amministratore unico l'architetto e mister “Urban Center” Denis Bordignon. La società partecipata al 100% dal Comune di Bassano metterà a disposizione almeno due dipendenti che a turno gireranno per tutti i parcheggi a strisce blu della città. Col blocchetto sempre pronto a segnalare e sanzionare gli irregolari della sosta, sia anche per qualche minuto di sforamento del limite di orario.
“L'intento dell'Amministrazione - commenta al riguardo ancora Nicola Finco - si era già capito dalla cifra messa a bilancio previsionale, somma da ricavare attraverso multe e sanzioni raddoppiate rispetto al passato. Ma ora con il ritorno in campo degli ausiliari hanno gettato la maschera.”
“Poletto e il suo “Sceriffo” invece di perdere tempo con le multe si concentrino sulla sicurezza - ammonisce il capogruppo regionale della Lega Nord -. L’escalation di furti e violenze registrata negli ultimi giorni è preoccupante, non fa dormire sogni tranquilli ai cittadini.”
“Ci sono aree isolate dove la Polizia Locale non si vede mai - conclude Finco -. È necessario implementare i servizi di pattugliamento e investire in sistemi di videosorveglianza integrati, perché quelli che girano in questi giorni per Bassano non sono certo ladri galantuomini come Robin Hood.”
Qui Comune di Sherwood, a voi la linea.