Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Pubblicato il 17-03-2011 08:25
in Associazioni | Visto 2.046 volte

L' "Instabilità" piace a teatro

Successo per l'iniziativa benefica pro alluvionati al Teatro Remondini

L'

Bacchiglione a Vicenza, 16 marzo ore 16 (foto L. Vicenzi)

La serata per la raccolta fondi destinati agli alluvionati del Veneto proposta presso il Teatro Remondini di Bassano ha visto una grande partecipazione di pubblico. In scena lo spettacolo Venetesimo secolo nato da un’idea di Giancarlo Beraldin della compagnia "Gli Instabili". L’iniziativa è stata proposta da Maria Nives Stevan dell’Associazione culturale Va’ pensiero e organizzata con il comitato C.R.E.D.I.C.I. e Fabrizio Todaro, l'evento è stato sponsorizzato e patrocinato dal Comune di Bassano. Forti del successo registrato a novembre con la prima raccolta fondi per gli alluvionati del vicentino, i promotori hanno voluto dare continuità al loro progetto di sostegno alle persone provate dal disastro. La serata è iniziata con la dedica di un minuto di silenzio alle vittime del Giappone. Presenti in platea il Sindaco della Città di Bassano Stefano Cimatti, il Vice Sindaco Carlo Ferraro e l’Assessore Riccardo Giorgio Zattra, rappresentante istituzionale di Caldogno e Cresole, i paesi più feriti dagli eventi dello scorso novembre, che a nome dei cittadini hanno manifestato gratitudine e compiacimento per l’iniziativa benefica. L’intrattenimento offerto dagli attori-autori Enrico Ceccon e Giancarlo Beraldin con il loro spettacolo è stato finalizzato a una raccolta fondi, i proventi verranno consegnati sabato alle ore 11.30 al Comune di Caldogno e alla sua frazione di Cresole. L'urgenza, al di là della buona volontà delle persone, è sempre quella dei fatti, l' "Instabilità" piace a teatro.

Più visti