Opera Estate
Opera Estate

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Teatro

A teatro, è ora di un celebre caffé

Martedì 1 febbraio, il Teatro Remondini ospiterà la celebre commedia goldoniana La bottega del caffè, Michele Placido nelle vesti di Don Marzio

Pubblicato il 31-01-2022
Visto 3.692 volte

Opera Estate

Martedì 1 febbraio, il Teatro Remondini ospiterà il secondo appuntamento di È ora di Teatro!, rassegna realizzata in collaborazione con Arteven.
Sul palco, Michele Placido sarà protagonista di un classico, uno dei capolavori di Carlo Goldoni: La bottega del caffè.
La nuova produzione a cura di Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, la Fondazione Teatro della Toscana e Goldenart Production e firmata dal regista Paolo Valerio, direttore artistico dello Stabile FVG, propone una drammaturgia incentrata sulla figura di Don Marzio: «Sono partito da un’immagine, un’ispirazione sollecitata da un testo di Georges Perec, La vita: istruzioni per l’uso — ha spiegato Valerio — laddove lo scrittore francese immagina di poter “aprire” la facciata di un palazzo parigino e di osservare e raccontare le vite che scorrono nei diversi appartamenti. Immaginando di traslarla al centro de La bottega del caffè, quest’immagine diviene prima paesaggio architettonico, poi interiore, poi universale. Lo spunto ha influenzato in particolare il progetto scenografico, la creazione del luogo fisico in cui assieme agli attori mettiamo in scena e raccontiamo l’irresistibile charme del pettegolezzo che anima questo capolavoro di Carlo Goldoni». Don Marzio, il nobile napoletano celebre frequentatore della bottega nel copione goldoniano, è il centro di un piccolo mondo antico del tutto sempreverde e dai connotati interessanti anche guardando all’attualità.

da La bottega del caffè, con Michele Placido (foto Simone Di Luca)

Alle 19, prima dello spettacolo ci sarà un appuntamento con Abbecedario, il percorso di avvicinamento al teatro e alla visione degli spettacoli realizzato a cura di Color Cooperativa Sociale e Operaestate Festival. L’incontro tra la Compagnia e il pubblico è ad accesso libero, fino ad esaurimento dei posti (è obbligatorio il green pass rafforzato).
La stagione teatrale bassanese proseguirà lunedì 8 febbraio con Giusto la fine del mondo, opera di Jean-Luc Lagarce interpretata da Anna Bonaiuto
È possibile acquistare biglietti per i singoli spettacoli e carnet presso l’Ufficio IAT in Piazza Garibaldi. Per informazioni: tel. 0424519819/805.

Più visti

1

Attualità

30-06-2022

Depennato

Visto 7.207 volte

2

Politica

02-07-2022

Tempesta nel Deserto

Visto 6.585 volte

3

Attualità

01-07-2022

Il Ponte dei Pugni

Visto 6.566 volte

4

Attualità

30-06-2022

Bollettino di guerra

Visto 6.347 volte

5

Attualità

29-06-2022

Campione d’Europa

Visto 6.242 volte

6

Politica

29-06-2022

El mondo roverso

Visto 6.070 volte

7

Attualità

01-07-2022

110 e lode

Visto 6.006 volte

8

Imprese

02-07-2022

F.lli Campagnolo approva il miglior bilancio di sempre

Visto 5.721 volte

9

Attualità

04-07-2022

Notizia bomba

Visto 3.971 volte

10

Politica

04-07-2022

Variante G

Visto 3.713 volte

1

Cronaca

27-06-2022

Crolla la tettoia del palco, concerto di Elisa annullato

Visto 11.200 volte

2

Attualità

16-06-2022

Veni, Vini, Piwi

Visto 10.190 volte

3

Attualità

07-06-2022

Roberto bolle

Visto 9.543 volte

4

Attualità

20-06-2022

Pezzi da 60

Visto 8.199 volte

5

Attualità

14-06-2022

Superstrada Pantalon

Visto 7.754 volte

6

Attualità

11-06-2022

L’A.RI.A che tira

Visto 7.360 volte

7

Attualità

18-06-2022

Sandwich Meccanico

Visto 7.304 volte

8

Attualità

19-06-2022

Fino a esaurimento scorte

Visto 7.274 volte

9

Attualità

30-06-2022

Depennato

Visto 7.207 volte

10

Cronaca

15-06-2022

Notte di fuoco

Visto 7.120 volte