Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 17-01-2011 17:55
in Attualità | Visto 2.326 volte
 

Bassano: 2600 € di multe al giorno

La giunta comunale stanzia per il 2011 oltre 1 milione di € di proventi da sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada. 620mila euro saranno reinvestiti in servizi per la viabilità

Bassano: 2600 € di multe al giorno
983.000 euro. E' la cifra prevista dalla giunta comunale di Bassano per quanto riguarda i proventi dalle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni al codice della strada per l'anno 2011. La quale - calcolatrice alla mano - divisa per 365 giorni fa oltre 2600 euro di multe al giorno.
A questa somma, si aggiungono altri 150mila euro di proventi previsti per sanzioni riscosse mediante ruoli. Totale: 1 milione e 133mila euro.
Come ogni anno - secondo quanto, peraltro, previsto dalla legge - l'Amministrazione comunale mette la voce “multe” a bilancio, con tanto di previsioni di entrata e relativo capitolo di uscita.
Il regolamento esecutivo del codice della strada impone infatti agli enti locali di reinvestire una quota pari ad almeno il 50% dei proventi delle sanzioni in interventi per migliorare la viabilità e potenziare le attività di controllo sul territorio.
In altre parole, attraverso le multe, l'attività della polizia locale finanzia in parte se stessa. Ne troviamo conferma nelle previsioni di uscita e di reinvestimento dei soldi derivanti dalle sanzioni fissate dalla delibera di giunta, e inserite nello schema di bilancio di esercizio 2011 che dovrà essere approvato dal consiglio comunale: 620.900 euro complessivi, da riutilizzare secondo le direttive del codice della strada.
Tra le principali voci di spesa in previsione: 103mila euro per “l'acquisto di materiali per la viabilità” e 132mila euro per “prestazioni di servizi di viabilità”. Altri 64.700 euro saranno stanziati per “salari accessori” e 22.600 euro per “straordinari” riferiti alla polizia locale.
Ritagliati anche, nel capitolo di spesa, 14.500 euro per “esercitazioni al poligono”.
Non sempre il bilancio di previsione delle multe corrisponde all'effettivo incasso annuale delle sanzioni. Ma si tratta comunque di un risultato di esercizio che l'Amministrazione è tenuta a perseguire.
Soprattutto a Bassano, dove il foglietto rosa sul parabrezza è sempre in agguato.