Pubblicato il 06-07-2009 03:12
in Attualità | Visto 2.315 volte

Bonifica dei Fontanazzi

A Solagna martedì e mercoledì 7 e 8 luglio i Corpi speciali della Marina e del Soccorso Alpino e Speleologico Subacqueo attueranno la bonifica della risorgiva

Bonifica dei Fontanazzi

Gli speleologi tratti in salvo nel salernitano - foto Ansa

Martedì e mercoledì 7 e 8 luglio avverrà la bonifica della risorgiva dei Fontanazzi di Solagna, operazione resa necessaria per la presenza all’interno delle cavità sommerse di alcuni ordigni bellici: si tratta di 5 pezzi risalenti alla seconda guerra mondiale. La risorgiva è stata chiusa con un’apposita ordinanza alcuni mesi fa, dopo la segnalazione avvenuta da parte di alcuni sub del Gruppo Grotte Giara di Valstagna che hanno anche provveduto materialmente a bloccare l'ingresso dei Fontanazzi fino al momento della bonifica. Per la messa in sicurezza e le procedure necessarie alla rimozione degli ordigni saranno presenti un Corpo speciale della Marina Militare abilitato a manipolare esplosivi e gli uomini del Corpo del Soccorso Alpino e Speleologico Subacqueo. L'Amministrazione Comunale e i due Corpi dello Stato si sono attivati celermente per porre rimedio alla pericolosa presenza dei residuati. Alcuni uomini qualificati del Corpo del Soccorso Alpino e Speleologico Subacqueo che saranno impegnati nelle operazioni a Solagna sono reduci da un intervento andato a lieto fine: erano partiti sabato mattina da Bassano appena ricevuta la richiesta di aiuto per l’operazione di salvataggio e di recupero dei tre speleologi pugliesi intrappolati in una cavità del salernitano e rientreranno a casa nella tarda serata di oggi.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti