Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-05-2017 21:39
in Politica | Visto 1.905 volte
 

Voglio ripetermi

A Rosà il sindaco uscente Paolo Bordignon punta al bis a capo della lista “Lega Nord-Liga Veneta - Indipendenti per Rosà - Forza Continuità”. “In continuità con quanto fatto finora, a Rosà parlano i fatti.” Squadra rinnovata per il 70%

Voglio ripetermi

Foto di gruppo alla presentazione della lista col candidato sindaco Paolo Bordignon

Candidati e programma? Tutto presentato insieme: nel volantino elettorale e nella conferenza stampa che dà ufficialmente l'avvio alla corsa verso l'appuntamento con le urne del prossimo 11 giugno. Per rendere noti i nomi della sua squadra, il sindaco uscente di Rosà Paolo Bordignon convoca giornalisti e simpatizzanti al Bar Centrale: un “classico” dei lanci di campagna elettorale della Lega Nord rosatese.
Il primo cittadino, dopo cinque anni di mandato amministrativo, si ricandida infatti per succedere a se stesso. Lo fa a capo della lista della Lega Nord-Liga Veneta che comprende anche candidati delle due liste alleate Indipendenti per Rosà e Forza e Continuità. “Madrina” della presentazione è Manuela Lanzarin, sindaco leghista per due mandati di Rosà e oggi assessore regionale. Ma il compito di introdurre le danze tocca alla sorella Barbara, segretario politico della Lega rosatese.
“Siano qui per annunciare la riconferma di Paolo Bordignon a candidato sindaco - dichiara -. La storia di Paolo Bordignon è la storia della Lega di Rosà. A Rosà parlano i fatti.”
Il sindaco e candidato ringrazia la sua squadra uscente: “Sono stati cinque anni significativi.” “Ci proponiamo in continuità con quanto fatto finora - prosegue Bordignon -. Con la nostra Amministrazione sono stati fatti investimenti per 18 milioni di euro, ridotti i mutui di 1,5 milioni, prodotto un avanzo di bilancio di 1 milione e 100mila euro che sarà reinvestito subito.” “Tutti si smarcano dai partiti. Noi invece no - aggiunge, riguardo al fatto di essere della Lega -. Proposte, semplicità, rispetto degli avversari: saranno i punti fermi della nostra campagna elettorale. Il nostro programma è incentrato sulla persona: anziani, giovani, famiglie. Su questi tre punti comprendiamo tutto.”
“La Lega è vicina alla gente”, gli fa eco il segretario provinciale del Carroccio Erik Pretto, che sottolinea come Rosà, anche in questa tornata elettorale, sia uno dei Comuni strategici per il partito nel Veneto. Qui la Lega Nord, del resto, governa ormai ininterrottamente da due decenni e mezzo. A ricordarlo è la stessa Manuela Lanzarin: “Quando cinque anni fa ho passato il testimone a Paolo Bordignon sapevo di passarlo a una persona stimata che avrebbe continuato e portato avanti il lavoro svolto negli ultimi 25 anni a Rosà.”
“La continuità per noi è sempre stato un elemento importante - continua l'assessore regionale -. Ma c'è anche il rinnovamento, in una lista che porta l'entusiasmo dei volti nuovi che rappresentano tutta la società rosatese.”
Ben il 70% dei 16 candidati in lista, infatti, è una new entry. Della attuale Amministrazione si ripresentano infatti in cinque: i quattro assessori uscenti Simone Bizzotto (che è anche vicesindaco, residente a S.Anna), Giandomenico Bizzotto (Quartiere Nuovo), Mauro Frighetto (Quartiere Nuovo) e Chiara Grandotto (Travettore), più il consigliere uscente Fabio Vivian (S.Anna).
Completano la squadra, sempre in ordine alfabetico: Andrea Bonato (Travettore), Beatrice Croda (via Brigata Folgore), Silvia Faggion (Quartiere Ca' Dolfin), Mara Ferronato (via Garibaldi), Antonio Marchiorello (Cusinati), Elena Mezzalira (Quartiere Seminarietto), Gabriele Piotto (San Pietro), Modesto Poggiana (Cusinati), Denis Primon (Travettore), Pia Vellere (via Vivaldi) e Dario Zonta (Quartiere Cremona).
Tra i punti principali del programma: Sociale (supporto e tutela della famiglia; potenziamento servizi per la terza età; lotta alla ludopatia; progetti per lenire il disagio giovanile). Scuola (mantenimento finanziamenti alle scuole materne paritarie e pubbliche del paese; cancelli aperti prima del suono della campanella per una maggiore sicurezza). Sicurezza (sviluppo attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di degrado; lotta all'abbandono dei rifiuti; implementazione dei varchi “Città Sicura”; potenziamento del sistema di videocontrollo). Ambiente (attuazione progetto di ricarica della falda al Bosco delle Prese con riqualificazione dell'area; sistemazione e potenziamento dei due ecocentri; piano del verde in collaborazione con quartieri e associazioni).
Urbanistica e territorio (privilegio a interventi di recupero di aree degradate; revisione condivisa del PAT con forum degli interessi; risposte alle attività economiche con il SUAP, Sportello Unico Attività Produttive). Attività produttive (sostegno alle attività commerciali e piccoli negozi di vicinato e nelle frazioni non solo come risposta alla grande distribuzione; creazione di servizi di rete per le aziende; istituzione del marchio di Denominazione Comunale di Origine dei prodotti “De.Co.”; potenziamento della banda larga). Lavori Pubblici e riqualificazione urbana (ristrutturazione e recupero di Palazzo Cecchin; acquisizione area attigua alle Scuole Primarie del capoluogo; attuazione progetto adeguamento sismico del municipio; riqualificazione di Rosà centro con interventi su Casa Ughetto, Casa Botte e Casa dell'Ex Segretario; riqualificazione della piazza di San Pietro; studio di fattibilità per il recupero dei vecchi edifici scolastici a San Pietro, Cusinati e S.Anna). Viabilità (massima attenzione ai lavori della SPV, al mantenimento degli accordi ed impegni presi con gli espropriati; riattivazione tavoli di discussione per soluzione Bretella Ovest; razionalizzazione sei passaggi a livello e automatizzazione dei rimanenti come da accordi con Ferrovie; messa in sicurezza attraversamenti sulla Provinciale a Travettore, a S.Anna e sulla SS47; realizzazione rotatoria tra via dei Prati e via Segafredo sulla Statale). E poi ancora altre proposte nei campi dell'Associazionismo, Cultura, Protezione Civile e Formazione, Sport e Tempo Libero, Piste ciclabili, Trasparenza con i cittadini.
“Noi ci mettiamo il cuore e la testa - afferma Paolo Bordignon -. La testa per saper fare e il cuore per farlo per i cittadini rosatesi.”
Spazio finale della presentazione dedicato alla immancabile foto di gruppo. Non quella ufficiale, già stampata sul materiale di propaganda elettorale, ma quella che immortala il momento. Tutto il gruppo si riunirà di nuovo per la cena di sezione della Lega Nord, aperta al pubblico, in programma venerdì prossimo 19 maggio dalle ore 20 a San Pietro.
A sostenere candidato sindaco e lista ci sarà anche il governatore Luca Zaia.