Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 12-02-2013 13:56
in Attualità | Visto 2.127 volte
 

Dire, fare, baciare

Ritorna a San Valentino il bacio omosex e delle coppie di fatto sul Ponte di Bassano. Circolo Tondelli Lgbti: "Un bacio per informare le coppie bassanesi della possibilità di ottenere l'Attestato di Famiglia Anagrafica basata su Vincoli Affettivi"

Dire, fare, baciare

Un "bacio sul Ponte" nell'edizione 2012 (foto Alessandro Tich - archivio Bassanonet)

Loro, il “bacin d'amor” citato nella famosa canzone, lo hanno preso alla lettera.
E anche quest'anno, in occasione di San Valentino, giovedì 14 febbraio, invitano “le coppie conviventi, omosessuali o eterosessuali” a darsi appuntamento sul Ponte di Bassano per darsi “un bacio e una promessa certificata”.
Il Circolo Tondelli Lgbti (acronimo per: lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuati) di Bassano del Grappa coglie nuovamente la palla al balzo per trasformare la festa degli innamorati in un'occasione di gioiosa rivendicazione dei diritti civili delle convivenze di fatto.
Lo aveva fatto anche l'anno scorso, catalizzando inevitabilmente l'attenzione dei media. L'edizione di esordio, 2012, del “bacio sul Ponte” in realtà era stata promossa e organizzata - novità assoluta nel campo delle iniziative per la giornata dei cuori palpitanti - dall'Ufficio di promozione turistica IAT di Bassano del Grappa.
Ma l'immediata adesione del Circolo Gay & Lesbian bassanese alla kermesse delle labbra innamorate sul Ponte degli Alpini aveva completamente stravolto, agli occhi delle cronache giornalistiche, il significato originale della manifestazione.
Un equivoco che quest'anno non sussiste: l'evento “Un bacio, una promessa certificata”, che si svolgerà il 14 febbraio sul Ponte palladiano a partire dalle ore 21, è infatti direttamente promosso dall'associazione Lgbti cittadina.
“Questo - spiega un comunicato degli organizzatori - per legare il bacio, un momento felice che può essere di dichiarazione o di rinnovo di una promessa di amore e di affetto tra due innamorati, alla richiesta che avevamo promosso nell’edizione del 2012 del bacio sul ponte: ottenere un riconoscimento a livello municipale delle coppie di fatto residenti nel Comune di Bassano del Grappa.”
“E siamo lieti - prosegue la nota del Circolo Tondelli - che quel bacio di tante coppie, omosessuali ed eterosessuali nella serata di San Valentino 2012, abbia portato fortuna alla nostra richiesta. Nel corso del 2012, grazie all’impegno del Comitato Ribadirci, dei cittadini che hanno messo in campo il proprio impegno, affiancati da associazioni, partiti politici, il sindacato e altre forze, grazie pure all’indimenticabile BASSANO PRIDE; si è ottenuto di poter raggiungere l’obiettivo prefissato: la facoltà di richiedere agli uffici dell’anagrafe cittadina il rilascio di un “Attestato di Famiglia Anagrafica basata su Vincoli Affettivi”. Un’attestazione che riconosce e certifica il legame affettivo e il progetto di vita comune che lega le due persone conviventi eterosessuali o omosessuali che siano.”
“Si tratta di una svolta - continua la nota dei promotori -, un passo in avanti significativo per il segnale che lancia nella pedemontana veneta e che affianca Bassano del Grappa ad altre città italiane quali: Milano, Napoli, Torino, Padova, Vicenza e molte altre. Un passo pure verso l’Europa, un riconoscere nella pratica amministrativa un principio fondamentale della nostra carta costituzionale quello sancito dall’art. 3 della carta che “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge”. Il bacio 2013, quindi, sarà un bacio dai molti contenuti. Un bacio per festeggiare la nuova opportunità ma anche un’utile occasione per informare tutte le coppie del territorio di questa nuova opportunità amministrativa di tutela degli affetti delle nostre famiglie.”
“Invitiamo quindi tutti - conclude il Circolo Tondelli Lgbti - a festeggiare il San Valentino 2013 con un bacio, un gesto di affetto, magari a farlo sul Ponte Vecchio o altrove e a riflettere qualche istante sulla portata di cambiamento e apertura che quel gesto può sortire, come del resto abbiamo constatato. Da parte nostra auguriamo a tutti gli innamorati un buon San Valentino, festeggiamolo! E’ bello e importante dedicare almeno un giorno all’anno all’affetto, all’amore che ci lega e che ci motiva e sostiene nei restanti giorni dell’anno. Ci fa piacere ad essere noi a ribadirlo. Buon bacio a tutti e se volete scambiatelo assieme a noi.”