Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Arte

Dedicato a Canova

Da giovedì 30 giugno al 3 luglio, in città, l’estate del bicentenario canoviano e del grande cinema si apre nei giardini di Villa Ca’ Erizzo-Luca

Pubblicato il 25-06-2022
Visto 4.351 volte

Pubblicità

Da giovedì 30 giugno al 3 luglio, in città, l’estate del bicentenario canoviano e del grande cinema si apre nei giardini di Villa Ca’ Erizzo-Luca.
Antonio Canova sarà infatti il protagonista della tradizionale rassegna cinematografica ospitata negli splendidi giardini dell'edificio quattrocentesco in riva al Brenta.
Operaestate Festival rinnova il suo connubio con Fondazione Luca anche in questa edizione estiva 2022 e propone quattro appuntamenti con una programmazione ispirata all’arte del geniale artista di Possagno, al quale saranno dedicati anche un intero weekend di danza, dal 22 al 24 luglio, e gli incontri tra musica e narrazione a cura di Luca Scarlini.

la conferenza stampa della rassegna a Villa Ca' Erizzo-Luca

Per completare l’esperienza della visione dei film, il giornalista Alessandro Comin che presenterà le serate unirà pillole di storia del cinema a riferimenti all’estetica neoclassica, da ricercare attentamente nelle pellicole selezionate.
L’inaugurazione della rassegna è in calendario per giovedì 30 giugno, quando sarà presentato il documentario del 2018 di Francesco Invernizzi Canova, che contiene anche interventi di Mario Guderzo e Vittorio Sgarbi e racconta un artista schivo e inquieto, che ha restituito respiro alla materia immobile. Si tratta di un documentario che guardando ai dettagli della personalità di Antonio Canova, ne racconta l’opera e il ruolo incisivo nella politica culturale italiana.
La sera di venerdì 1 luglio, seguirà La Marchesa Von…, del regista francese Éric Rohmer (1976), tratto dal racconto La marchesa di O… di Heinrich von Kleist.
Il film fece conoscere Rohmer al grande pubblico e gli valse il Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes. La storia prende le mosse dal 1799, all’epoca dell’invasione dell’Italia Settentrionale da parte delle truppe russo-austriache contro l'esercito francese, e ne è protagonista una giovane e virtuosa vedova alla ricerca della verità, alle prese con una società che la giudica colpevole nonostante si proclami innocente.
Sabato 2 luglio sarà la volta di L’anno scorso a Marienbad, film del 1961 di Alain Resnais, uno dei più grandi cineasti di sempre. La trama racconta di una serata trascorsa in un sontuoso castello, tra le statue d'un meraviglioso giardino all'italiana, e racchiude un viaggio complicato nella memoria di un uomo e di una donna.
La rassegna si concluderà domenica 3 luglio, con un capolavoro di Aleksandr Sokurov: Franconfonia. Il regista russo qualche giorno fa è stato bloccato alla frontiera finlandese mentre si stava recando nel nostro Paese per un incontro culturale. Il film, del 2015, rappresenta un inno alla dedizione all’arte che risparmiò il saccheggio del Louvre durante l’occupazione nazista. Una devozione come quella che espresse Canova nel suo appassionato impegno per la restituzione delle opere sottratte all’Italia dai francesi durante le campagne napoleoniche.
Tutte le proiezioni avranno inizio alle ore 21.30.
A Villa Ca’ Erizzo-Luca, sabato 16 luglio s’inaugurerà anche il breve ciclo di narrazioni dedicato ad Antonio Canova a cura di Luca Scarlini, che sarà accompagnato dalle musiche di autori del tempo interpretati da giovani musicisti. Il primo appuntamento, alle ore 19.30 nei giardini della Villa, è intitolato Il soccombente: Bertel Thorvaldsen dietro Canova, dove si parlerà del rapporto fra i due scultori coevi di fama internazionale. Con Scarlini ci sarà il giovane violinista Ernesto Campagnaro che farà ascoltare musiche di Niccolò Paganini e Pierre Rode.
Informazioni e prenotazioni per la rassegna cinematografica: tel. 0424-529035 - info@villacaerizzoluca.it (la prenotazione è obbligatoria).
Recapiti per lo spettacolo del 16 luglio: tel. 0424-524214; www.operaestate.it

Press Edition New

Bassanonet.it Press Edition

Più visti

1

Elezioni 2024

17-06-2024

Tribuno del popolo

Visto 19.411 volte

2

Elezioni 2024

16-06-2024

Ti FdI di me?

Visto 18.756 volte

3

Elezioni 2024

16-06-2024

Marin Le Pen

Visto 18.642 volte

4

Elezioni 2024

19-06-2024

Ultime lettere di Elena Pavan

Visto 18.217 volte

5

Elezioni 2024

19-06-2024

Impegno per Roberto

Visto 17.052 volte

6

Elezioni 2024

17-06-2024

La confederAzione

Visto 16.641 volte

7

Elezioni 2024

17-06-2024

Il ritorno dello Jedi

Visto 16.339 volte

8

Elezioni 2024

18-06-2024

Press conference

Visto 16.128 volte

9

Elezioni 2024

21-06-2024

Facoltà di voto

Visto 12.327 volte

10

Elezioni 2024

20-06-2024

Big Bang

Visto 8.932 volte

1

Elezioni 2024

02-06-2024

Tortelli d’Italia

Visto 45.581 volte

2

Elezioni 2024

31-05-2024

Promesso e non concesso

Visto 32.270 volte

3

Elezioni 2024

10-06-2024

Mezzo e Mezzo

Visto 31.452 volte

4

Elezioni 2024

12-06-2024

Per chi suona la campagna

Visto 30.741 volte

5

Elezioni 2024

03-06-2024

Chiedo Asilo

Visto 30.197 volte

6

Elezioni 2024

05-06-2024

Centrodestra Brenta

Visto 27.100 volte

7

Elezioni 2024

05-06-2024

O così o PD

Visto 24.775 volte

8

Elezioni 2024

15-06-2024

Tutti insieme apparentemente

Visto 24.661 volte

9

Elezioni 2024

29-05-2024

Long Playing

Visto 24.100 volte

10

Elezioni 2024

11-06-2024

Think Fink

Visto 23.765 volte