Messe 2
Messe 3

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Scrittori

Il Veneto felice di Comisso

Venerdì 18 luglio, a Castion di Loria, Operaestate propone la lettura scenica con musica di Pino Costalunga dedicata allo scrittore trevigiano

Pubblicato il 18-07-2014
Visto 2.846 volte

Messe 1

A Castione di Loria, la rassegna “Il Teatro dei Sapori” di Operaestate Festival propone questa sera, venerdì 18 luglio, la lettura scenica con musica ideata da Pino Costalunga intitolata: “Veneto felice”. Il titolo ricalca quello della raccolta di articoli di Giovanni Comisso (Treviso, 1895-1969) sul Veneto curata da Nico Naldini. Accompagnato da Giuseppe Zambon alla filarmonica, Costalunga racconterà la vita e l’opera dello scrittore attraverso la lettura di pagine scelte appositamente per lo spettacolo.
Al centro della serata, il bellissimo romanzo dello scrittore trevigiano La mia casa di campagna, pubblicato nel 1958. Comisso amava la natura e la campagna; il 29 settembre del 1930, con i guadagni dei suoi reportage dall’Estremo Oriente, acquistò una casa colonica a Conche di Zero Branco dove trascorse lunghi periodi curando l’orto e il giardino e dedicandosi alla cura della terra affascinato dalla passione e dalla sapienza dei contadini. Nel libro, che integra l’altra autobiografia Le mie stagioni, sono raccolte pagine piene di meraviglia visiva scritte in un lungo arco di tempo e trasfuse da opere come Felicità dopo la noia, Capricci italiani, Un gatto attraversa la strada, storie che compongono un capitolo di quel “romanzo dei sentimenti” che Comisso compose lungo il suo percorso d’artista. La casa venne venduta nel 1955, dopo essere diventata «una casa dove si poteva morire e soffrire come in tutte le altre», lasciò scritto l’autore di Giorni di guerra.
La sua casa di campagna costituirà però per sempre un microcosmo dove il suo mondo e tutto un sentire a lui contemporaneo, vissuti in un Veneto felice appartenente a un’Italia ormai remota, si riflettono con risultati di altissima poesia.

Giovanni Comisso ritratto in un'opera di Franco Murer (particolare)

Lo spettacolo si terrà a Villa Civran e avrà inizio alle ore 21.20. Seguirà la degustazione di prodotti tipici. È consigliata la prenotazione.

Più visti

1

Politica

23-03-2023

Amnesy International

Visto 16.052 volte

2

Attualità

24-03-2023

Risotto di scintille

Visto 9.326 volte

3

Politica

25-03-2023

Caffè e ammazzacaffè

Visto 8.735 volte

4

Attualità

23-03-2023

Io, Museo Civico Europeo

Visto 8.630 volte

5

Politica

23-03-2023

Marina Militare

Visto 8.626 volte

6

Attualità

25-03-2023

Ite, Messe est

Visto 8.190 volte

7

Attualità

24-03-2023

Supersquadra Pedemontana

Visto 8.019 volte

8

Politica

27-03-2023

Viale dei Perché

Visto 6.674 volte

9

Attualità

28-03-2023

U.S.A. e netta

Visto 4.673 volte

10

Attualità

28-03-2023

Il principe del foro

Visto 4.185 volte

1

Politica

23-03-2023

Amnesy International

Visto 16.052 volte

2

Attualità

17-03-2023

AsparaBoh

Visto 11.163 volte

3

Politica

09-03-2023

Palp Fiction

Visto 10.234 volte

4

Attualità

22-03-2023

Scolpire è potere

Visto 9.959 volte

5

Attualità

16-03-2023

Canova Supernova

Visto 9.910 volte

6

Attualità

02-03-2023

Superstrada Paradiso

Visto 9.671 volte

7

Attualità

24-03-2023

Risotto di scintille

Visto 9.326 volte

8

Attualità

08-03-2023

4 Salti in Pagella

Visto 9.287 volte

9

Attualità

17-03-2023

Messe e CR7

Visto 9.175 volte

10

Attualità

10-03-2023

I tre giorni del Condor

Visto 9.143 volte