Pubblicato il 08-08-2012 07:36
in Mostre | Visto 1.536 volte

Un mese con Marilyn

Chiude il 10 agosto “I remember Marilyn Monroe”, la mostra dedicata all’attrice dalla libreria Il Sagittario

Un mese con Marilyn

La mostra organizzata dalla libreria Il Sagittario ha ospitato per un mese – chiuderà venerdì 10 agosto – una bella mostra omaggio dedicata a Marilyn Monroe. Proposta in occasione dell’anniversario dei cinquant’anni dalla sua scomparsa, l’attrice è morta a trentasei anni il 5 agosto del 1962, curata e fortemente voluta dai titolari della storica libreria cittadina, l’esposizione allestita a Palazzo Monte di Pietà in Piazzotto Montevecchio va ad affiancarsi degnamente alle iniziative fiorite in tutto il mondo per celebrare l’attrice diventata un mito, mai una diva.
La mostra ha accolto in un mese di apertura circa duemila visitatori, turisti curiosi, appassionati, collezionisti, persone di tutte le età affascinate da un’icona della bellezza appartenente al Novecento, ma resa immortale dal cinema, dalla fotografia, dall’arte.
L’allestimento nell’antico palazzo cittadino ha messo in mostra le sue immagini più celebri, locandine originali dei film che ha interpretato, una ricca selezione di libri fotografici e biografie, alcuni volumi molto preziosi, per collezionisti, pubblicati appositamente in occasione delle celebrazioni, e poi tantissimi oggetti riuniti nel reparto memorabilia, compreso il profumo famoso preferito da Marilyn. Il percorso di visita offre un tour nel passato rievocato da opere di pittura, scultura, filmografia e musica, la colonna sonora della mostra è un chicca realizzata da un fan dell’attrice: una raccolta delle sue canzoni interpretate nei film e nelle commedie che l’hanno resa celebre.
“I remember Marilyn Monroe” è un omaggio offerto con passione, e la passione non ha tempo, seduce sempre.

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE - Speciale natalizio: “Una poltrona per due”

Ebbene sì, è il Direttore di Bassanonet.it Alessandro Tich a condurre quest’anno lo #specialenatalizio di Libertà è Parola. Anche quest’anno...

Più visti