Pubblicità

Pubblicato il 09-08-2021 10:04
in Musica | Visto 3.740 volte

Le piace Brahms?

Di martedì, 10 e 17 agosto, si rinnova l'appuntamento di Operaestate Festival con la musica classica interpretata da giovani talenti

Le piace Brahms?

la padovana Leonora Armellini

Martedì 10 agosto tornano i giovani talenti della musica classica, a Operaestate Festival.
Il secondo concerto della rassegna, ospitato nel Chiostro del Museo Civico cittadino (in caso di pioggia nella Chiesa di San Giovanni) avrà come protagonista un quartetto di giovani artisti emergenti. Presentati da Giovanni Andrea Zanon, si esibiranno Riccardo Porrovecchio al violino, Claudio Laureti alla viola, Raffaella Cardaropoli al violoncello e Leonora Armellini al pianoforte. Tutti sotto i trentanni, i musicisti invitati dalla rassegna si sono brillantemente diplomati e perfezionati in prestigiose scuole e accademie internazionali, sono stati premiati in importanti concorsi e acclamati in prestigiose sale da concerto. In questa seconda serata sarà proposto l’ascolto di brani dei grandi compositori tedeschi Robert Schumann e Johannes Brahms. In programma, il Quartetto Op. 47 di Schumann, dal carattere intimo e delicato, un puro omaggio all'ardente studio di Schumann dei maestri (Haydn, Mozart e Beethoven); di seguito, il Quartetto n. 1, Op. 25 di Brahms, dal carattere appassionato, fino al travolgente ultimo tempo, con lo sfavillante "Rondò alla zingarese".
L’appuntamento è fissato per le ore 21.
La rassegna dedicata ai giovani talenti chiuderà con il terzo appuntamento nella serata di martedì 17 agosto, quando si esibirà questa volta un trio formato da Vikram Francesco Sedona al violino, Luca Giovannini al violoncello e Alberto Ferro al pianoforte; in programma brani scelti di Beethoven e di Brahms.
Si ricorda che per partecipare ai concerti è necessario il Green Pass. Per informazioni e l’acquisto dei biglietti: comunicazionefestival@comune.bassano.vi.it tel. 0424519804

Pubblicità

Natale a Bassano

Più visti