Pubblicato il 08-05-2016 07:18
in Incontri | Visto 1.781 volte

LeggiAmo Olga

Lunedì 9 maggio, alla biblioteca civica, il secondo appuntamento del progetto “LeggiAmo – tre autori e una città”, avrà come ospite Elisabetta Gnone

LeggiAmo Olga

Elisabetta Gnone

Lunedì 9 maggio, alla biblioteca civica, il secondo appuntamento del progetto “LeggiAmo – tre autori e una città”, avrà come ospite Elisabetta Gnone.
L’autrice, molto apprezzata dal pubblico dei giovanissimi per la sua saga Fairy Oak, è stata a lungo giornalista per la Disney ed è anche la creatrice della fortunata serie W.I.T.C.H.
Elisabetta Gnone incontrerà nella mattinata del 9 maggio le classi seconde delle scuole secondarie di primo grado nell’aula magna della scuola Bellavitis di via Colombare, e nel pomeriggio, alle ore 17.30 dialogherà con i lettori in biblioteca, in un incontro aperto a tutti.
Il progetto "LeggiAmo" è nato da una collaborazione tra la libreria Palazzo Roberti, la biblioteca e i tre Istituti Comprensivi cittadini, con la finalità di realizzare un lavoro comune su tre scrittori per ragazzi scelti dal gruppo organizzatore, formato da insegnanti, bibliotecari e librai.
Gli studenti delle scuole hanno affrontato la lettura di Olga di Carta, edito da Salani, l’ultimo romanzo di Elisabetta Gnone, e prodotto letture espressive, piccole rappresentazioni teatrali, canzoni, video, lavori con la carta che presenteranno all’autrice durante l’incontro. Olga Papel è una ragazzina esile come un ramoscello che ha una dote speciale: sa raccontare storie incredibili che hanno il potere di riuscire a sconfiggere mostri che in realtà spaventano tutti, piccoli e grandi. Olga intraprende un lungo viaggio avventuroso, costellato di mille incontri sorprendenti, nella speranza di diventare una bambina in carne e ossa.
L’appuntamento in biblioteca è a ingresso libero.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti