Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 23-03-2020 17:52
in Attualità | Visto 1.618 volte

Tutti in maschera

Arrivano domani a Bassano le prime mascherine “made in Veneto” consegnate al Comune dalla Regione. Non bastassero, saranno acquistate quelle mancanti. Il sindaco Pavan: “Tutti i bassanesi avranno la loro mascherina”

Tutti in maschera

Il governatore Zaia con le mascherine ‘made in Veneto’

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dall’amministrazione comunale di Bassano del Grappa:

COMUNICATO

Arriveranno domani le prime mascherine consegnate al Comune di Bassano del Grappa dalla Regione Veneto. Una prima trance di 10.250 pezzi, che verranno distribuiti grazie al supporto dei volontari della Protezione Civile e dell’Ana Montegrappa.
«Non sappiamo ancora con esattezza quante saranno, alla fine, le mascherine destinate al nostro Comune - spiega il sindaco Elena Pavan -, ma come Amministrazione abbiamo deciso di garantire comunque la distribuzione di un dispositivo per ciascun abitante, bambini inclusi. Se servisse abbiamo già preso contatti per acquistare quelle mancanti, per cui posso fin d’ora assicurare che tutti i bassanesi avranno la loro mascherina».
Già decise le modalità di distribuzione: si inizierà dai soggetti più deboli e già raggiunti dalle associazioni di volontariato per la consegna di pasti o farmaci a domicilio o per terapie mediche In questo caso, saranno le stesse associazioni a provvedere alla consegna. Si proseguirà poi con la distribuzione porta a porta effettuata dalla Protezione civile che partirà dai bassanesi over 75 per poi passare alla distribuzione capillare quartiere per quartiere, partendo dai rioni con maggiore densità abitativa.
Il calendario esatto della distribuzione verrà reso noto nei prossimi giorni.

Più visti