Pubblicità

Bassanonet.it

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Associazioni

Bassano ritrova un poeta: Michele Caffi d'Angarano

Presentate alla Fondazione Cini dagli Amici di Merlin Cocai le sue opere in un incontro intitolato “Il Folengo a Venezia e oltre”

Pubblicato il 06-06-2012
Visto 2.934 volte

Pubblicità

Bassanonet.it

Esattamente duecento anni dopo la scomparsa del Folengo a Campese (1544), nacque nel vicino comune d'Angarano un suo emulo, Michele Caffi. Un caso evidente in cui la geografia e la storia dei luoghi influenzano i destini degli uomini. L'intera raccolta delle sue Compositiones macaronicae salvate dalle distruzioni è stata presentata alla Fondazione Cini di Venezia il 3 giugno in occasione dell'annuale festa dei folenghiani. All'appuntamento, intitolato “Il Folengo a Venezia e oltre”, sono intervenuti tra gli altri Massimo Scalabrini, dell'Università dell'Indiana, Paolo Valesio professore emerito dell'Università di Yale, il professor Luigi Cerantola, giunto per l’occasione da Tokio.
Si tratta in gran parte di opere inedite, scovate dagli Amici di Merlin Cocai negli archivi del Museo Correr. L'associazione guidata da Otello Fabris è tradizionalmente impegnata nel recupero di questo genere di letteratura, a torto ritenuta di importanza secondaria, e ogni anno cura le edizioni dei rari testi folenghiani e di altri autori macaronici del passato. Il volume, che esce per il XX di fondazione del sodalizio, ha il formato di un album con una sostanziosa prefazione e rappresenta soprattutto un documento sulla fortuna del Folengo e della poesia macaronica nel '700 veneto e internazionale. Sotto il profilo poetico, l'opera di Caffi presenta esiti discontinui, ma non manca certo di spunti brillanti, resi vivaci e gradevoli da un macaronico latino-veneto facilmente comprensibile, anche grazie alla traduzione di Massimo Caneva, pubblicata a fronte – lo stesso Caffi tranquillizzò i suoi lettori in difficoltà con il latino. Alcuni capitoli si soffermano sulla larga fama che Campese allora godeva in Europa, sui restauri effettuati all'epoca sul sepolcro folenghiano, su molte vicende che riguardano Venezia e la Pedemontana nel periodo tra la fine della Repubblica e l'Età napoleonica.
Particolarmente interessanti sono le notizie che riguardano questo periodo e che rivelano situazioni pochissimo note. Michele Caffi sferza l’inerzia della nobiltà veneziana che, mentre i francesi erano già arrivati a occupare Verona, discuteva di guerra intenta a prendere il caffettino al Florian. Molto diversa la situazione del popolo, sempre in difficoltà e privato di ogni bene. Caffi, laureato in legge a Padova, si trasferì presto a Venezia, dove divenne il principe del Foro veneziano. Si trovò in condizioni d'indigenza dopo la caduta della Repubblica, ma riuscì lo stesso ad avviare agli studi di legge il figlio Francesco, divenuto a sua volta un brillante magistrato e anche uno dei maggiori musicologi dell'Ottocento. Fu anche membro della Società Filarmonica bassanese, costituita in quegli anni.

biblioteca della Fondazione Cini a Venezia








Più visti

1

Politica

21-02-2024

Il vigile urbano

Visto 10.090 volte

2

Attualità

24-02-2024

Un anno di Fulvio

Visto 9.753 volte

3

Attualità

23-02-2024

Facciamo sul Serio

Visto 9.740 volte

4

Politica

24-02-2024

I Vernillez

Visto 9.602 volte

5

Politica

23-02-2024

Lista cinica

Visto 9.290 volte

6

Cronaca

22-02-2024

Il guerriero del fine vita

Visto 9.127 volte

7

Politica

21-02-2024

C’è Possa per te

Visto 9.097 volte

8

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 8.811 volte

9

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 8.744 volte

10

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 5.944 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.611 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.535 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.817 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.623 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.467 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.353 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.281 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.067 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.853 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.797 volte