Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 07-09-2008 20:45
in Monumenti | Visto 7.239 volte
 

Loggia del podestà e palazzo del comune

La presenza dell'orologio indica lo scorrere laico del tempo nella civitas.

Loggia del podestà e palazzo del comune

La loggia del Comune in Piazza Libertà

Appartiene al XV secolo la Loggia di Piazza, sopra e dietro la quale si fabbricò nei secoli successivi l'attuale Palazzo del Municipio. Si diede inizio ai lavori di costruzione nel 1405. Qualche anno dopo fu deciso di farvi mettere un orologio con quadrante, realizzato da Mastro Corrado da Feltre per 46 ducati d'oro. Entrò in funzione il 2 febbraio 1430.
La presenza dell'orologio indica lo scorrere laico del tempo nella civitas.
Il congegno attuale è stato realizzato da Bartolomeo Ferracina nel 1747, e a quest'ingegnere venne dedicata una delle vie più caratteristiche della città, nei pressi del ponte.
Nel vano interno sono conservati i 120 stemmi affrescati di Jacopo da Ponte. Purtuttavia sulla parete a sud rimane un affresco di Francesco Bassano il Vechio, il padre di Jacopo, che raffigura San Cristoforo, patrono dei viadanti.
Nella tradizione bassanese, passando per il centro, è bene gettare uno sguardo al santo affinchè protegga il pellegrino nel corso della giornata.