B.

Redazione Redazione

Bassanonet.it

Altri sport

Magico Tempe ha affrontato la salita più dura d’Europa

L'eccezionale ciclista in impennata ha sfidato ancora una volta se stesso in un’impresa a dir poco fenomenale sul monte Scanuppia

Pubblicato il 14-10-2008
Visto 4.646 volte

B.

Simone Temperato, alias Magico Tempe, uno dei protagonisti della rubrica “L’intervista”, ha sfidato ancora una volta se stesso in un’impresa a dir poco fenomenale.
Per gli amanti delle sfide in salita, quella della Scanuppia, ad un chilometro e mezzo da Besenello, tra Rovereto e Trento, è in assoluto la più dura d’Europa. Si tratta di più di 7,5 chilometri di cemento per un dislivello totale di 1300 metri. Il cartello stradale minaccia “45% di pendenza”, tanto che dal 2007 un’ordinanza del comune permette solo ai censiti di salire sul monte, sottolineando la necessità di mezzi idonei. La salita può essere affrontata a piedi, in mountain bike, con un 4x4, o in trattore. Il primo tratto è il più ripido: 900 metri con pendenza media 29%. La velocità sfiora i 3 chilometri orari, al limite dell’equilibrio.
Sabato 4 ottobre, Magico Tempe è riuscito in una nuova magia.

Magico Tempe in azione

L’intrepido ciclista ha affrontato con la mountain bike questa impressionante “parete”. L’obiettivo non era tanto salire sul monte Scanuppia, ma valutare e capire se fosse possibile affrontare la discesa con una sola ruota.
“La pendenza in alcuni punti faceva veramente rabbrividire, il fondo di cemento particolarmente sconnesso faceva vibrare tutta la bici. Restare attaccati alla sella diventava impossibile!” ha raccontato Magico Tempe.
“Ho deciso di provare in impennata l’ultimo tratto. Ho notato che il disco del freno posteriore era soggetto ad uno sforzo tremendo e si surriscaldava facilmente. La sensazione che ho avuto è stata quella di sfiorare il terreno con la schiena, incredibile! Lo sforzo fisico, in questi tratti, ha coinvolto principalmente le braccia e delle spalle che dovevano far prendere alla bicicletta la giusta traiettoria per affrontare curve e tornanti”.
Dopo l’impresa, Magico Tempe ha subito pensato alla prossima sfida: “E’ stato un test molto importante. Forse il prossimo anno, con un mezzo ben diverso da quello usato in questa occasione, potrei anche tentare l’impresa di fare tutta la discesa fino a Besenello, sarebbe una sfida sensazionale, memorabile”.
Nell’attesa della prossima magia, apprezziamo il video dell’eccezionale impennata in discesa, nel tratto più difficile del percorso.

Più visti

1

Politica

13-05-2022

Area qua

Visto 12.380 volte

2

Attualità

10-05-2022

Maria che Biosfera

Visto 11.773 volte

3

Cronaca

11-05-2022

Il fumo fa male

Visto 11.626 volte

4

Attualità

11-05-2022

Salute!

Visto 11.395 volte

5

Attualità

11-05-2022

Tanta Rob

Visto 10.602 volte

6

Attualità

12-05-2022

Caesars Palace

Visto 10.520 volte

7

Attualità

12-05-2022

Cosa dolce Cosa

Visto 10.383 volte

8

Attualità

13-05-2022

Mark Spritz

Visto 10.360 volte

9

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 6.058 volte

10

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 6.037 volte

1

Politica

13-05-2022

Area qua

Visto 12.380 volte

2

Attualità

10-05-2022

Maria che Biosfera

Visto 11.773 volte

3

Cronaca

11-05-2022

Il fumo fa male

Visto 11.626 volte

4

Attualità

11-05-2022

Salute!

Visto 11.395 volte

5

Attualità

11-05-2022

Tanta Rob

Visto 10.602 volte

6

Attualità

12-05-2022

Caesars Palace

Visto 10.520 volte

7

Attualità

09-05-2022

La Cosa

Visto 10.469 volte

8

Attualità

12-05-2022

Cosa dolce Cosa

Visto 10.383 volte

9

Attualità

13-05-2022

Mark Spritz

Visto 10.360 volte

10

Attualità

04-05-2022

Terno al lotto

Visto 8.866 volte