Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 17-04-2016 16:05
in Musei | Visto 2.651 volte
 

Tutto in un CD

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo del Museo dell'Automobile Bonfanti-Vimar. Massimo Vallotto confermato presidente. Tra i nuovi consiglieri, il due volte campione del mondo di Rally Miki Biasion

Tutto in un CD

Foto di gruppo del nuovo Consiglio Direttivo

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dal Museo dell'Automobile Bonfanti-Vimar di Romano d'Ezzelino:

COMUNICATO

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo del Museo dell'Automobile Bonfanti-Vimar per il triennio 2016-2017-2018

Dopo l'Assemblea Generale dei Soci Fondatori convocata venerdì 8 aprile 2016, dove, tra deleghe e presenze dei rappresentanti è spiccata quella di Stefano Agazzi per conto di FCA Group (Fiat Chrysler Automobiles), si è proceduto con l'elezione del nuovo Consiglio Direttivo che a sua volta ha stabilito le seguenti cariche:

Massimo Vallotto - Presidente
Lia Bonfanti - Vicepresidente
Francesco Gandolfi - Vicepresidente
Miki Biasion - Consigliere
Marcello Minerbi - Consigliere
Giovanni Dolcetta - Consigliere
Stefano Chiminelli - Consigliere
Rosanna Bontorin - Segretaria
Elisa Procopi - Revisore dei conti.

Il presidente ha tenuto una relazione sull'attività svolta negli ultimi tre anni, proponendo poi al nuovo CD le linee programmatiche per il prossimo mandato, che mettono in prioritaria evidenza il potenziamento del Museo Bonfanti-Vimar in vista del trasferimento nella nuova e prestigiosa sede presso il costruendo Polo Museale Culturale Santa Chiara, nel centro Storico di Bassano del Grappa.
Un sincero e sentito ringraziamento è andato ai Consiglieri uscenti per la loro opera prestata con passione in più mandati, Maria Pia Viaro, Umberto Fraccaro Genovese, Romano Pigato e in particolare Nino Balestra, co-fondatore del Museo stesso e ideatore della "Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto - Giannino Marzotto", che sta riscuotendo sempre maggiori consensi e ammirazione.
A Nino Balestra viene chiesto di accettare l'incarico a vita di "responsabile delle ricerche storiche", cosa che ottiene il suo consenso.

Brevi profili dei nuovi soci:

Miki Biasion: bi-Campione del Mondo Rally;
Marcello Minerbi: pilota, scrittore e giornalista (ultimo incarico ricoperto, direttore TOP GEAR ITALIA);
Giovanni Dolcetta: imprenditore e appassionato di motorismo;
Francesco Gandolfi: imprenditore, cultore e collezionista di auto storiche.