Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-06-2010 02:00
in All Stars | Visto 2.919 volte
 

Federico Marchetti, da Cassola a Cape Town

Il portiere originario di Cassola entra nel secondo tempo al posto di Buffon nella partita di esordio dell'Italia al Mondiale contro il Paraguay. Il sindaco Pasinato: “E' un premio che si merita per tutti gli anni di sacrifici che ha fatto”

Federico Marchetti, da Cassola a Cape Town

Federico Marchetti, ieri sera l'esordio mondiale contro il Paraguay (fonte: www.corrieredellosport.it)

Gigi Buffon l' “inamovibile” si rimuove da solo: avverte un dolore alla schiena e nell'intervallo di Italia-Paraguay dà forfait. E così Federico Marchetti, 27 anni, da Cassola, fa il suo ingresso nel secondo tempo sotto il diluvio del grande catino di Città del Capo assordato dalle “vuvuzelas” per difendere la porta degli Azzurri coi paraguagi in vantaggio di un gol.
E' un fremito - di sorpresa e di preoccupazione - per tutti i tifosi italiani. E' un sussulto di emozione, invece, per i tifosi del Bassanese e soprattutto del suo paese: il ragazzo partito da queste parti alla conquista del grande calcio - e affermatosi definitivamente come estremo difensore del Cagliari - è chiamato all'improvviso all'esordio mondiale per sbarrare la porta ai sudamericani che nel primo tempo, nell'unica azione nel cuore della nostra difesa, avevano insaccato il pallone alle spalle di Buffon.
Gli è andata bene e ci è andata bene: per tutto il secondo tempo i biancorossi non hanno effettuato un tiro nello specchio della porta, arrivando dalle sue parti - fortunatamente - ben poche volte. Il gol di De Rossi e l'1-1 finale archiviano la partita di esordio con un misto di soddisfazione e di perplessità. Ma per Marchetti da Cassola, benché mai seriamente impegnato tra i pali, è stata comunque la serata della vita.
“Nell'intervallo Buffon mi ha detto di stare tranquillo” - avrebbe poi dichiarato alle agenzie di stampa nel dopo-partita.
E intanto, nella sua terra di origine, comincia a suonare la “vuvuzela” della fierezza locale.
“In tutta la comunità di Cassola - dichiara oggi a Bassanonet il sindaco Silvia Pasinato - c'è grande soddisfazione e grande orgoglio per Federico e sicuramente quello che abbiamo visto ieri sera è il premio che si è meritato per tutti gli anni di sacrifici che ha fatto per coltivare la sua passione e il suo talento. Ricordiamo che Federico è partito a 14 anni in giro per l'Italia per il calcio, e il suo esordio al Mondiale in Sudafrica è il compimento del suo grande sogno.”
Un sogno, a quanto pare, destinato a proseguire. Oggi il professor Enrico Castellacci, medico della nazionale azzurra di calcio, ha confermato che Gigi Buffon è stato colpito da una forte sciatica. Per il portiere titolare azzurro, "al momento non è ipotizzabile una data di rientro, che verrà individuata in base alle condizioni cliniche oggettive", secondo quanto dichiarato da Castellacci. Per Federico Marchetti, già in pre-allarme per la prossima partita dell'Italia domenica contro la Nuova Zelanda, si prospetta dunque un utilizzo più prolungato.
Staremo a vedere: e comunque andrà a finire - annuncia ancora il sindaco Silvia Pasinato - “quando Federico tornerà a Cassola gli faremo una grande festa.”