Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 25-07-2009 00:35
in Attualità | Visto 5.246 volte
 

“TOWER 47”: UNA TORRE DI 56 METRI PROGETTATA SULLA SS 47 A CASSOLA

Il progetto è dell'architetto Valentino Ivano Sebellin. Un edificio a 16 piani più uno, destinato per metà ad uso direzionale e per metà alla realizzazione di un hotel panoramico

“TOWER 47”: UNA TORRE DI 56 METRI PROGETTATA SULLA SS 47 A CASSOLA

Il progetto della "Tower 47" lungo la SS Valsugana a Cassola

Si chiama “Tower 47” ed è il progetto di un edificio a torre, firmato dall'architetto Valentino Ivano Sebellin, che sarà realizzato in territorio comunale di Cassola, lungo la SS Valsugana, entro il 2013.
La notizia della nuova “torre” alle porte di Bassano - segnalata da un nostro utente e inserita forum.bassanonet.it/scheda.phtml?id=692">nel forum di Bassanonet - trova riscontro anche su alcuni siti web di architettura che si occupano del progetto in questione.
La torre avrà sedici piani più uno, per un'altezza fino a 56 metri, e sarà costituita da otto livelli ad uso direzionale e da altri otto, quelli più alti, ad uso alberghiero-ricettivo.
Oltre ai 16 piani scoperti, l'edificio verticale disporrà di due livelli completamente interrati - con autorimessa per circa 100 posti auto - più uno fuori terra, oltre al livello di copertura, destinato agli impianti tecnologici.
“Tower 47” sarà dotato "di ampi parcheggi in superficie ed interrati, sale per la ristorazione e l’intrattenimento, boutique, ambienti per il relax, bar ed altro ancora."
Il piano terra - si legge nella descrizione dell'arch. Sebellin - è destinato “ad uso e servizio dell'intera torre”, con la reception per la parte direzionale e la parte ricettiva, bar, uffici, servizi, sala lettura e sala internet.
Dal primo all'ottavo piano la struttura conterrà “unità immobiliari a destinazione direzionale di varie misure e tipologie, con ampie terrazze poste tra la parete in vetro e la particolare struttura d’angolo che caratterizza ed identifica l’intero complesso architettonico”.
I piani dal nono al sedicesimo della “Tower 47” saranno invece “destinati esclusivamente alle camere d’albergo divise in otto unità appositamente ricavate e studiate per le persone portatrici di Handicap con accesso diretto verso la via di fuga e 12 camere doppie per piano”.
“Qui noi cerchiamo di costruire un edificio - si legge ancora nelle note a margine del progetto - che consente agli uomini utili di guardare in alto quale segno di una doverosa contemporaneità pensata senza dover arrossire di fronte alle nostre tradizioni e al nostro passato.”
Per ulteriori informazioni sul progetto “Tower 47” a Cassola e per le immagini del rendering del progetto, potete cliccare sui seguenti link:

www.archiportale.com/progetti/valentino-sebellin/cassola/tower-47_20333.html" target="_blank">www.archiportale.com/progetti/valentino-sebellin/cassola/tower-47_20333.html

www.urbanfile.it/index.asp?ID=3&SID=919" target="_blank">www.urbanfile.it/index.asp?ID=3&SID=919