Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 08-09-2010 15:59
in Attualità | Visto 2.880 volte

L'Afghanistan a scuola

Tra i soldati del contingente dell'Aeronautica impegnato nella missione di pace nel Paese dei talebani c'è anche il misquilese Bruno Caroppo. Annunciata la sua testimonianza in contatto video con le scolaresche di Mussolente

L'Afghanistan a scuola

Da Mussolente all'Afghanistan.
Tra i soldati del contingente dell'Aeronautica Militare impegnato nella difficile missione di pace nel Paese dei talebani c'è anche il misquilese Bruno Caroppo, presente in Afghanistan oramai già da qualche mese al seguito dell'operazione delle nostre truppe dell'aria con base nella località di Mezar-e Sharif.
Caroppo, oltre a servire l'Italia, è anche attivo nel suo paese come presidente del Consiglio dell'Istituto Comprensivo delle scuole di Mussolente: incarico che a causa del suo impegno internazionale ha dovuto necessariamente, e temporaneamente, sospendere. Ma non al punto di trascurare del tutto il proprio legame con la sua scuola.
Nelle prossime settimane Caroppo cercherà infatti di mettersi in contatto video dall'Afghanistan con le scolaresche di Mussolente per dare ai ragazzi un'importante testimonianza diretta di quello che succede in quella realtà martoriata.
A segnalare l'iniziativa è il consigliere comunale misquilese Luigino Giusto, pure componente del Consiglio di Istituto della scuola del Comune.
Con una nota trasmessa in redazione, Giusto sottolinea l'importante contributo al progresso della comunità di due “cittadini operosi” di Mussolente - uno dei quali è appunto Bruno Caroppo - “che hanno saputo distinguersi per la loro operosità, per la disponibilità e la creatività nell'ambito locale e anche del Paese.”
L'altro concittadino misquilese degno di considerazione è il maestro Riccardo Favero: musicista, compositore di musica sacra, direttore d'orchestra, liutaio e recentemente collaboratore della città di Bassano nella realizzazione di un progetto destinato ad appassionare i giovani nell'arte della produzione degli strumenti musicali del passato.
Da una parte l'Afghanistan, dall'altra la musica: due mondi lontani che tuttavia si uniscono nel medesimo e lodevole intento di coinvolgere le giovani generazioni.

Più visti