Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 03-04-2017 19:44
in Attualità | Visto 1.301 volte
 

Mezzo e mezzo

Montaggio mezzi d'opera per il restauro: mercoledì 5 aprile, dalle 6 alle 13, il Ponte degli Alpini sarà per metà aperto (lato centro storico) e per metà chiuso (lato Angarano) al transito pedonale. Causa chiusura di un tratto di via Angarano

Mezzo e mezzo

Foto Alessandro Tich

Mezzo e mezzo: per un'intera mattinata il Ponte degli Alpini sarà per metà aperto e per metà chiuso al transito pedonale.
Vista la necessità, da parte dell’impresa affidataria Nico Vardanega Costruzioni Srl, di utilizzare uno spazio di via Angarano per il montaggio di mezzi d’opera necessari per l’esecuzione dei lavori di ripristino e consolidamento del manufatto, è stata infatti disposta la chiusura completa al transito pedonale del tratto di via Angarano (per tutta la larghezza della strada) compreso tra il civico 11 e il 13 lato sud e tra il civico 10 e il 14 lato nord, il giorno mercoledì 5 aprile dalle ore 6.00 alle ore 13.00 e comunque fino al montaggio completo dei mezzi d’opera.
Ne dà notizia, tramite comunicato, l'Amministrazione comunale.
Quello che sarà interdetto ai pedoni, tanto per intenderci, è il “fazzoletto” di via Angarano a ridosso del Ponte, all'altezza del “Caffè Ponte Vecchio” e del dirimpettaio negozio di specialità alimentari “Il Melario”.
La chiusura in questione non consentirà il passaggio tra destra e sinistra Brenta - ovvero da Angarano in direzione del centro storico - attraverso il Ponte degli Alpini; per l’attraversamento completo dovrà essere utilizzato il Ponte Nuovo.
Nell’intervallo di tempo indicato, l’accesso ai civici compresi tra la zona interdetta e il Ponte degli Alpini sarà possibile solamente da sinistra Brenta (lato centro storico) e sarà in funzione il bus navetta per collegare via Angarano al centro storico.
Per chi arriverà attraverso il Ponte dal centro storico, sarà quindi e comunque un passaggio in destra Brenta di pochi metri: durante le operazioni della ditta - sempre per intenderci - non si potrà andare oltre la linea del tabaccaio dopo la “Taverna al Ponte” e del negozio “Dischi Ponte”. Gli operatori economici della zona, informati oggi della chiusura dalla Vardanega, si stanno già preparando alla nuova mezza giornata di disagio.
“Mercoledì tengo chiuso tutto il giorno - ci dice Luigi Ferraro, titolare de “Il Melario” -. Vado a fare un giro con la moglie a Passo Rolle.”