Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 24-05-2013 18:18
in Attualità | Visto 1.429 volte
 

Un Consorzio...di qualità

Il Consorzio di Bonifica Brenta ottiene dall'ente certificatore TUV Rheinland Italia la Certificazione di Qualità Ambientale. Il presidente Cuman: “Il risultato di un impegno a tutto campo per la tutela dell'ambiente e della risorsa idrica”

Un Consorzio...di qualità

La consegna del certificato nella sede del Consorzio di Bonifica a Cittadella

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dal Consorzio di Bonifica Brenta:

COMUNICATO

Al Consorzio Certificazione di Qualità Ambientale ISO 14001:2004

E’ stato consegnato personalmente dall’ing. Andrea Rubbi, Location Manager
 della sede del “TUV Rheinland Italia S.r.l.” di Cittadella al Presidente del Consorzio di bonifica “Brenta” il certificato ISO 14001:2004, ottenuto relativamente al proprio settore “Territorio e Ambiente”.
“L’importanza che tutte le attività svolte nel territorio dall’Ente da lei presieduto avvengano nel massimo rispetto dell’ambiente - ha affermato l’ing. Andrea Rubbi nel consegnare il prestigioso certificato al Presidente del Consorzio - devono essere una prerogativa di tutte le amministrazioni che operano per la collettività.”
“La certificazione conseguita - afferma il presidente del Consorzio, Danilo Cuman - è il risultato di un impegno a tutto campo del nostro Ente per la tutela dell’ambiente e della risorsa idrica, nella consapevolezza che questi siano parte essenziale per il benessere della collettività.” “Inoltre, grazie al percorso che abbiamo costruito - prosegue Cuman - ci si aspetta dei vantaggi anche di tipo economico, in quanto in tal modo si riesce a promuovere un processo di ottimizzazione con maggiore efficienza e quindi risparmio. Una cosa fondamentale, specie in questi difficili momenti di crisi per la nostra società.” “Siamo lieti che ciò avvenga proprio in occasione della Settimana Nazionale della Bonifica”, conclude Cuman.
Con la certificazione ambientale ottenuta il Consorzio ambisce al perseguimento di comportamenti eco-efficienti attraverso la ricerca di un miglioramento continuo delle attività svolte nel rispetto delle disposizioni legislative ambientali in vigore riducendo, laddove possibile, l’impatto delle proprie attività sull’ambiente.
L’adozione del sistema di gestione ambientale ha costituito inoltre il passaggio prodromico per la stesura del Bilancio Ambientale, in corso di approvazione in questi giorni dall’amministrazione consortile, previsto dall’articolo 15 della Legge Regionale 12/2009, con il quale il Consorzio rileva, evidenzia e quantifica tutti i costi e tutti i benefici ambientali conseguiti con la propria attività.