Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 02-07-2014 07:46
in Magazine | Visto 1.774 volte
 

Museo sotto le stelle

Mercoledì 2 luglio, torna l'appuntamento con la visita serale gratuita al Museo civico e Palazzo Sturm e alla Torre di piazza Garibaldi

Museo sotto le stelle

web cam con vista dalla Torre civica su Piazza Garibaldi

Mercoledì 2 luglio, il Museo civico torna a proporre la visita serale gratuita alle sue sedi e alla Torre di piazza Garibaldi. Positivi i risultati nella prima serata di “Bassano sotto le stelle”, che ha registrato oltre 350 ingressi. Le sedi interessate saranno aperte al pubblico dalle ore 20 alle 23.30 (ultimo ingresso alle ore 23).
Nel nuovo spazio destinato all’accoglienza del Museo civico sono stati installati due diffusori sonori funzionanti: il sistema “leap motion” che con la sua tecnologia di rilevazione del movimento nell'interazione fra uomo e computer già consente una visita multimediale del patrimonio museale è stato ottimizzato anche a livello sonoro per offrire nuovi contenuti audio.
Assieme all’ingresso gratuito sarà offerta l’opportunità di una visita guidata al prezzo di 4 euro; l’itinerario denominato “Da Guariento a Canova, capolavori in pinacoteca” si snoderà fra le collezioni permanenti. L’avvio della visita è previsto in due turni, alle ore 21 e alle 22, da prenotare a questi recapiti: tel. 0424519901; info@museibassano.it.
Palazzo Sturm sarà aperto per la visita al Museo della Ceramica e al Museo Remondini; sulla balconata si proporrà un laboratorio di pittura collettiva su ceramica con il gruppo “Sbittarte”. In caso di maltempo, il Museo Remondini proporrà la visita alla mostra “Michelangelo inciso”, inedita selezione di una novantina di fogli, datati tra gli inizi del Cinquecento e la fine del Settecento, che raccontano l’ininterrotta fortuna goduta dalle opere di Michelangelo nel corso dei secoli.
La visita gratuita alla Torre, alta 43 metri e sorta con funzione difensiva (“civica” dal 1494, quando alla base vi fu aperta una porta in pietra con dipinto sopra lo stemma della città), è resa possibile grazie alla disponibilità dei soci della Pro Bassano. L’accesso sarà organizzato per turni.