Pubblicità

Pubblicato il 17-01-2013 18:30
in Magazine | Visto 2.043 volte

Museo Civico, il cantiere e la mostra

Cantiere in tutto il piano terra del Museo. Ultimi giorni di apertura per la mostra “Novecento Italiano. Passione e Collezionismo”: per la festa di San Bassiano, 19 gennaio, due visite guidate gratuite

Museo Civico, il cantiere e la mostra

Adolfo Wildt: "La Madre" (1929). In mostra a "Novecento Italiano. Passione e Collezionismo". Foto Alessandro Tich - archivio Bassanonet

Il Comune di Bassano del Grappa ha trasmesso in redazione il comunicato stampa che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO

Cantiere in tutto il piano terra del Museo. Ultimi giorni per la mostra.

A partire da martedì 22 gennaio il cantiere di adeguamento e riqualificazione degli spazi espositivi del Museo Civico, iniziato nello scorso novembre, coinvolgerà tutti gli spazi del pianterreno del Museo, chiudendo tutte le sale fino al 22 febbraio, per consentire l’apertura della Pinacoteca con accesso dalla Piazzetta Ragazzi del ’99 su via Museo. Il piano terra era rimasto temporaneamente aperto per consentire l’accesso alla mostra «Novecento italiano. Passione e collezionismo» che chiuderà domenica 20 gennaio.
I lavori del cantiere, iniziato a fine novembre dell’anno scorso, stanno procedendo correttamente secondo un preciso cronoprogramma. In questi primi due mesi sono stati smantellati l’impianto elettrico e idraulico e separati gli stessi impianti per consentire le regolari funzioni museali degli ambienti del primo piano. Inoltre sono a buon punto le demolizioni interne dell’edificio che si affaccia su via Museo, come le verifiche strutturali dello stesso e l’eliminazione dei vecchi serramenti.
Ultimi giorni dunque per la visita ad una mostra che entusiasma i visitatori e che da più parti è salutata come una passeggiata attraverso il Novecento artistico italiano.
Sabato 19 gennaio, festività patronale di San Bassiano, la mostra sarà regolarmente aperta fino alle 19:00 con due visite guidate gratuite (su prenotazione info@museibassano.it; tel 0424.519901), alle 11:00 ed alle 15:30, guidate dal Direttore del Museo, Giuliana Ericani. Se il numero delle prenotazioni coprirà i posti disponibili, saranno organizzati altri gruppi, guidati dal personale interno, che ha seguito la preparazione della mostra ed ha curato il catalogo.
Dalle 19:00 alle 23:00 del 19 gennaio la mostra sarà eccezionalmente aperta ad ingresso gratuito (ultimo accesso alle ore 22:00).
La pinacoteca riaprirà definitivamente il 22 febbraio con accesso da Piazzetta Ragazzi del ’99. Festeggeremo la riapertura con una mostra d’eccezione allestita nell’ala nuova: “Bruno Pedrosa. Presagi”, che resterà aperta fino al 7 aprile.

Pubblicità

Più visti