Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 06-08-2015 17:15
in Attualità | Visto 2.097 volte

Habemus schei

Approvato oggi a Roma dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il Piano ministeriale dei beni culturali che comprende i 3 milioni di euro per il Ponte di Bassano

Habemus schei

Foto: archivio Bassanonet

“Oggi sono stati definitivamente stanziati tre milioni di euro per l’opera di restauro del Ponte degli Alpini di Bassano del Grappa”.
A dare la notizia è l’assessore regionale al Territorio e alla Cultura, Cristiano Corazzari, che stamane, in rappresentanza della Regione del Veneto, ha partecipato a Roma alla Conferenza Unificata Stato-Regioni.
“Come già annunciato nei giorni scorsi dal presidente Zaia - spiega Corazzari -, l’intervento per il recupero di uno dei più celebri ponti non solo del nostro Paese, che oltre ad essere un monumento di grande interesse architettonico e culturale è uno dei simboli della storia del Veneto e dell’Italia, era stato inserito nel piano strategico biennale dei grandi progetti finanziati del Ministero dei beni culturali.”
“Oggi - conferma pertanto l'amministratore regionale - la Commissione Unificata ha approvato il suddetto Piano, assegnando definitivamente al Ponte degli Alpini un milione nell’annualità 2015 e due milioni nel 2016.”
L’assessore ricorda che questi tre milioni di euro vanno ad aggiungersi ai contributi di Fondazioni, Associazioni ed Enti pubblici e ai due finanziamenti per complessivi 1,7 milioni di euro che la Regione del Veneto ha già stanziato per il restauro del ponte sul Brenta, i cui costi sono stati quantificati dal Comune di Bassano in circa 6 milioni di euro.
“Mi unisco all’auspicio del presidente Zaia - conclude Corazzari -, cioè che adesso i lavori inizino al più presto e che questo monumento simbolo sia restituito ‘sano e salvo’ alle comunità bassanese, veneta e italiana.”

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti