Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 02-12-2011 17:51
in Attualità | Visto 2.552 volte

Habemus Parking (completo)

Terminato e inaugurato il parcheggio “Centro Storico - Le Piazze” nell'area dell'ex ospedale di Bassano. Ricavati 420 posti auto, ancora gratuiti fino a gennaio

Habemus Parking (completo)

Il nuovo parcheggio, da oggi completo, nell'area dell'ex ospedale (foto Alessandro Tich)

Adesso sì che lo possiamo annunciare urbi et orbi: habemus parking, e questa volta il parking completo.
Questa mattina, con l'intervento di stesura delle ultime strisce blu, il parcheggio “Centro Storico - Le Piazze” nell'area dell'ex ospedale di Bassano del Grappa è stato completato e ufficialmente inaugurato.
Ricavati complessivamente circa 420 posti auto, che rimarranno gratuiti fino ai primi di gennaio. “Fino al 2 o fino al 9 gennaio - ha anticipato l'assessore ai Lavori Pubblici Dario Bernardi -, lo decideremo a giorni.”
Restano da allestire le casse e i sistemi informatici che saranno collegati ai nuovi cartelloni elettronici di segnalazione nelle cinque principali vie d'ingresso alla città, pronti “entro l'anno”, che indicheranno agli automobilisti il numero dei posti auto liberi in questo e negli altri quattro parcheggi dell'immediata cintura del centro storico.
1 milione e 240mila euro la spesa complessiva dell'intervento, a cui si aggiungeranno i circa 100mila euro per il sistema globale di informatizzazione.
Per il taglio del nastro si sono dati appuntamento il sindaco Cimatti e la giunta comunale quasi al completo, il vicepresidente della Provincia Dino Secco, il presidente di Confcommercio Bassano Luca Maria Chenet, la responsabile di zona CGIL Fabiola Carletto, i rappresentanti delle forze dell'ordine, i funzionari e tecnici del Comune e anche l'ex assessore ai Lavori Pubblici Egidio Torresan.
Tutti insieme appassionatamente per celebrare l'apertura del parcheggio che nelle intenzioni dell'attuale Amministrazione rimane comunque provvisorio, in attesa del progetto - da realizzare nella stessa area dell'ex ospedale - della “cittadella dei servizi”.
“La spesa per la realizzazione del parcheggio non è stato uno spreco - ha affermato il sindaco - perché il costo per lo smaltimento dei materiali dell'ex ospedale ci sarebbe comunque stato.”
“Bassano - ha aggiunto Cimatti - da oggi risolve in gran parte il problema dei parcheggi. Rimane il problema della Destra Brenta, dove stiamo comunque per ricavare altri 150 posti auto.”
Particolarmente in vena di ringraziamenti l'assessore Bernardi, che ha espresso la sua gratitudine nei confronti “degli operai, dei capicantiere, degli ingegneri, dell'Ufficio Tecnico, del progettista ing. Canilli e dei vicini che hanno atteso con pazienza la conclusione dei lavori.”
“E' stata un'impresa notevole - ha sottolineato Bernardi -. E' stata demolita una città, pari a 68mila metri cubi di volumi. E' stata anche la più grande bonifica mai compiuta a Bassano: 800 metri quadri di pavimenti e un chilometro e duecento metri di tubazioni contenenti amianto.”
“Possiamo scrivere un manuale di diritto amministrativo - ha proseguito l'assessore -. Abbiamo avuto due ricorsi al Tar e la ditta capofila, per problemi amministrativi indipendenti dalla nostra volontà, si è dovuta ritirare. Ma ce l'abbiamo fatta.”
“Oggi si inaugura uno spazio funzionale - ha evidenziato l'arciprete abate di Bassano mons. Renato Tomasi -. Ma io penso che nell'esistenza umana non tutto è fatto di “funzionale”, ma è fatto di relazione. La preghiera è perché questo sia uno spazio di umanizzazione.”
E' seguita la benedizione, con il successivo taglio del nastro. E tutti parcheggiarono felici e contenti.

Più visti