Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 07-07-2011 18:49
in Attualità | Visto 2.519 volte

La febbre del mercoledì sera

Centro storico affollato e animato anche per la terza serata di “Bassano da scoprire...sotto le stelle”. Grande protagonista la danza, che ha “invaso” la città e le vetrine dei negozi

La febbre del mercoledì sera

Foto Alessandro Tich

Altro che manichini: questa volta, dietro le vetrine ma anche sopra i banchi di vendita di alcuni negozi di abbigliamento del centro storico di Bassano del Grappa, la gente ha potuto ammirare le plastiche movenze di alcune ballerine.
E' stata la danza, infatti, il filo conduttore - ma non l'unico tema artistico proposto - della terza serata di “Bassano da scoprire...sotto le stelle”: la kermesse di animazione civica e commerciale inventata da Confcommercio Bassano assieme al Comune e col supporto di Operaestate Festival che per il terzo mercoledì consecutivo ha richiamato tanta gente nelle piazze e nelle vie contermini, invogliata a farsi un giro in centro grazie anche all'apertura prolungata dei negozi e alla stagione dei saldi.
Dal tango in Piazza Libertà al “Lago dei Cigni” ripetuto ogni mezz'ora in Piazza Garibaldi, dal jazz danzato nel cortile di Palazzo Roberti alle performance estemporanee negli altri angoli del centro storico - rese possibili grazie al Progetto Danza di Operaestate - Bassano ha vissuto un'altra serata piacevole e particolare.
Una conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che per tornare a rianimare il cuore della città basta proporre un programma di eventi interessanti e in grado di valorizzare, oltre alle Piazze e ai luoghi consolidati dello “struscio” serale, anche altri spazi urbani altrimenti relegati al ruolo di “periferia del centro”.
E' il caso della piazzetta della nuova Biblioteca Civica, dove la performance dei lettori e dei musicisti del “Canzoniere Letterario” - ispirata ai brani di Silvana Dal Cero e di altri autori e con le immagini dell'artista Maria Luisa Pizzolato proiettate sulla facciata dell'ala nuova del Museo - ha pienamente soddisfatto gli spettatori presenti, tra i quali abbiamo notato anche il sindaco Cimatti.
Questo e tanto altro ha dato vita, ieri sera, alla terza puntata dell'esperimento che ha messo insieme commercianti, Amministrazione comunale e associazioni cittadine per proporre a Bassano e ai bassanesi un'“estate in città” diversa dalle altre.
E' ancora presto - e manca ancora l'ultima serata di mercoledì 13 luglio - per tracciare un bilancio dell'iniziativa sotto il profilo del riscontro economico per gli operatori commerciali. Ma dal più generico ma non meno importante punto di vista dell'aggregazione sociale e culturale, il progetto va apprezzato e soprattutto potenziato in chiave futura: per dimostrare come la Bassano by night possa essere una città vivibile, accogliente e soprattutto divertente.

Libertà è Parola

LIBERTÀ E' PAROLA - #civediamoasettembre

#LIBERIDIRACCONTARCI non è solo un titolo, ma una presa di posizione che come Libertà è Parola abbiamo voluto portare avanti, anche durante mesi...

Più visti