Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 21-05-2014 13:53
in Politica | Visto 1.964 volte
 

Nicola Finco: “L'attacco di Cimatti assume i connotati della barzelletta”

“Non comprendo il senso, se non come ultimo canto del cigno, della sparata del sindaco Cimatti contro di me.”
Lo dichiara il consigliere regionale Nicola Finco, in merito alle dichiarazioni rese ieri alla stampa nei suoi confronti dal sindaco uscente di Bassano del Grappa.
“Rispondo per quanto riguarda Arpav, e il mantenimento della sede di Bassano salvata definitivamente proprio per mio interessamento, da presidente della Commissione Ambiente - prosegue l'esponente della Lega Nord -. Forse Cimatti avrebbe preferito fosse chiusa, per poter attaccare liberamente me e la Regione, ma gli è andata male; sarà per questo motivo che oggi si infervora a tal punto con i giornalisti, accusandomi e dandomi del falso dopo che mi sono speso in prima persona con l’assessore Conte e il dg Carlo Emanuele Pepe, e riuscendo a salvare le sedi di Arzignano e Bassano.”
“L’attacco odierno di Cimatti - conclude Finco - è del tutto fuori luogo, tanto più che il risultato è stato brillantemente conseguito, ed assume i connotati della barzelletta. Auguro al sindaco uscente, che sta per ritirarsi dalla politica, dei giorni più sereni e rilassanti: visto il tono infervorato delle accuse che mi ha rivolto, ritengo necessiti di una lunga pausa per recuperare l’esatta ricostruzione degli eventi.”