Canova
Canova

Luigi MarcadellaLuigi Marcadella
Giornalista
Bassanonet.it

Imprese

Quello della notte

Il bassanese Samuele Bucciol riapre il Muretto a Jesolo. Dopo due anni riparte la macchina dell’industria del divertimento

Pubblicato il 14-06-2022
Visto 4.586 volte

Canova

Il nome più noto del “distretto del piacere” jesolano, come lo chiama il sociologo Aldo Bonomi, è quello del bassanese Samuele Bucciol.
Con la sua società Snackulture, assieme ai soci Stefano Rampinelli e Paolo Chiarella, sabato 18 giugno riaprirà la notissima discoteca di Jesolo Il Muretto, famosa non solo in Italia ma addirittura tra i giovani di mezza Europa.
Il Covid ha praticamente raso al suolo l’industria del divertimento e dei locali notturni, sono rimasti in pochi i gestori in grado di potersi rimettere in gioco dopo due anni di stop. Ora si riparte perché le regole sanitarie semplicemente lo permettono.

Stefano Rampinelli, Paolo Chiarella e Samuele Bucciol

Nei mesi scorsi Assointrattenimento aveva stimato circa mille discoteche chiuse sulle 5.200 che operavano prima del Covid e oltre 30 mila posti di lavoro persi dall’inizio della pandemia. Il settore occupava 90 mila addetti tra Dj, baristi, camerieri, personale di sala e tecnici specializzati.
La selezione darwiniana dei gestori di discoteche ha probabilmente messo in pista una nuova prima linea nell’industria del divertimento.

«Sono emozionato, parliamo di un club conosciuto in tutta Europa. Questa è la prima estate che lo abbiamo in gestione, non vediamo l’ora di iniziare. Anche perché abbiamo passato due anni davvero terribili. Solo chi aveva spalle grosse è rimasto in piedi, nel nostro caso siamo più forti di prima. Abbiamo perso tanto tempo, ci siamo annoiati e non abbiamo fatte quelle esperienze che ci avrebbero fatto crescere professionalmente ancora di più».

Samuele Bucciol è un event manager – questo è il termine corretto nel mondo del divertimento - capace di riempire le discoteche e le arene live di mezza Italia. Partendo da Bassano, dal nulla ha creato una sorta di “piccolo impero” della movida veneta. Ha collaborato con l’Home Festival di Treviso, evento da centomila persone in zona ex Dogana dove hanno suonato gruppi come i Prodigy e i Duran Duran. Nel segmento del live ha collaborato con i grandi eventi di Zed al Gran Teatro Geox di Padova. Senza dimenticare l’arena di Silea, nel trevigiano, il Supersonic Music Arena, dove ha portato i più quotati musicisti hip hop. Per dare un’idea dei numeri, soprattutto occupazionali, che sono in grado di muovere realtà come Il Muretto, da sabato circa 60-70 tra ragazzi e ragazze, con contratti a chiamata e collaborazioni di vario tipo, collaboreranno alla realizzazione della stagione estiva.

«Siamo stati contenti di aver avuto pazienza e la forza di aspettare. Lo vedo dappertutto: i ragazzi hanno una voglia straordinaria di tornare a socializzare e a divertirsi».

La stagione che si apre questo weekend verrà inaugurata da due stelle internazionali come Dennis Cruz e Pawsa. Fino al 10 settembre nel cartellone dei grandi big sono già previste le serate di Enzo Siragusa, Marco Carola, Meduza, Riche Hawtin, Sam Paganini, Sven Vath, Michael Bibi Maurizio Smith, Solardo e Wheats. Per chi si occupa di giornalismo economico, dopo aver scritto per due anni di chiusure, stop, filiere produttive che si congelano, cassa integrazione e negli ultimi mesi degli effetti dell’economia di guerra, parlare di uno storico locale che riapre le porte trasmette – almeno per chi scrive - quel pizzico di ottimismo necessario per sognare un futuro di normalità. O almeno di quasi normalità.

Più visti

1

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.134 volte

2

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 7.130 volte

3

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.926 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 5.751 volte

5

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 5.350 volte

6

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 4.125 volte

7

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 2.842 volte

8

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 1.906 volte

9

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 1.879 volte

10

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 1.342 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.283 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.418 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.151 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.588 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.554 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.456 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.390 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.334 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.288 volte

10

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.134 volte