Pubblicato il 27-12-2012 08:54
in Concorsi | Visto 2.053 volte

Il dialetto di Bertoncello premiato a Roma

Un importante riconoscimento alla poesia veneta al Premio 2012 del Centro Culturale Laurentum

Il dialetto di Bertoncello premiato a Roma

Nico Bertoncello premiato da Maria Luisa Spaziani

È un importante riconoscimento quello ricevuto in questi giorni da Nico Bertoncello a Roma.
L’autore bassanese ha ottenuto il secondo premio al Concorso nazionale Laurentum con la poesia intitolata “‘Na strica de soe”, concorrente nella sezione dedicata ai dialetti di tutta Italia. “Davvero una bella soddisfazione”, ha affermato Bertoncello di ritorno dalla trasferta romana, “anche perché oltre al notevole numero di partecipanti, a esaminare le opere poetiche c’era una giuria particolarmente qualificata, composta da poeti come Maria Luisa Spaziani, Maurizio Cucchi, Davide Rondoni e Corrado Calabrò e dallo scrittore Raffaele La Capria; la commissione era presieduta dall’onorevole Gianni Letta, già sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri ed ex direttore de Il Tempo, il quotidiano che sostiene l’iniziativa”.
Nel corso della cerimonia, ospitata nella Sala del Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, sono stati consegnati importanti riconoscimenti a personaggi autorevoli nel mondo della cultura: l’attore e regista teatrale Giorgio Albertazzi ha ricevuto un premio alla carriera; al poeta vicentino Fernando Bandini è stato assegnato il premio Dante Alighieri – nella motivazione “al poeta che forse più di altri in questi ultimi anni si è sentito responsabile di una avventura della poesia non come di singola voce, ma di appartenenza a una tradizione altissima e preziosa” – e Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, ha ricevuto un premio intitolato “I valori della cultura”.
Il riconoscimento ricevuto a Roma va ad aggiungersi ad altri premi ottenuti anche quest’anno da Bertoncello in concorsi organizzati nella nostra Regione finalizzati a promuovere la poesia in vernacolo.

Più visti