Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 06-03-2019 22:01
in Calcio | Visto 406 volte
 

Bassano ko nella semifinale d'andata

Isola della Scala rimonta in un minuto il vantaggio bassanese di Scanagatta. Qualificazioni in bilico.

Bassano ko nella semifinale d'andata

Tanto calore per spingere il Bassano in semifinale di Coppa Veneto

Un 2 a 1 che lascia ancora aperta ogni possibilità ma che sicuramente non è un il risultato auspicato alla vigilia per una partita così importante. Mastica dunque amaro il FCB per una partita giocata a buoni ritmi e che si punti non avrebbe perso. Ma la Coppa, si sa, non concede gli stessi margini di recupero del campionato, è tutto rinviato alla gara di ritorno al Mercante.

Il ds Giacometti non si è per nulla fatto deprimere dalla sconfitta di Oppeano. Anzi sprona la squadra e la incoraggia: “Nonostante il risultato abbiamo giocato una buona partita, loro mi hanno impressionato positivamente ed hanno giocato meglio il primo tempo mentre noi abbiamo preso in mano la partita nella ripresa. Peccato perché eravamo passati in vantaggio con una bella azione chiusa da Scanagatta salvo poi farci rimontare per due stupidi errori, delle incomprensioni più che altro. Dopodiché loro si sono chiusi a riccio. Non siamo riusciti a scardinarli nonostante gli ingressi di Frachesen e Battistella abbiano portato fisicità e qualità alla nostra squadra. Peccato ma non possiamo piangerci addosso, domenica sfidiamo la seconda in classifica e per noi sarà un passaggio chiave. E’ vero che abbiamo dieci punti di vantaggio ma vincere vorrebbe dire chiudere i discorsi o quasi. Ossia centrare il risultato che ci è stato prefissato in estate. Perché turnover in una semifinale? Alcuni giocatori erano reduci da qualche problemino pertanto è stato condiviso il fatto di non rischiarli in vista del Campetra. In realtà le scelte non hanno influenzato negativamente perché la squadra ha risposto molto bene a parte i due errori che ci sono costati i gol. Il ritorno è fissato per mercoledì 17, noi abbiamo il Campetra in casa poi è programmata la sosta. Nella semifinale di ritorno (ovviamente non vale la regola del gol in trasferta ndr) in casa ci presenteremo al meglio e faremo una grande partita. La squadra sta bene fisicamente e mentalmente, non so se passeremo il turno però sono certo che vedremo un grande Bassano”