Pubblicato il 29-01-2016 20:11
in Rugby | Visto 1.087 volte

Bassano vs Botticino: la prima della “poule promozione” è al De Danieli

Domenica, alle 14.30, il Bassano incontrerà i bresciani del Botticino nella prima partita di questa nuova fase. In campo, al De Danieli, anche under 14, 16 e 18

Bassano vs Botticino: la prima della “poule promozione” è al De Danieli

Foto di Viero Giachetti

Domenica si riparte. Il Rugby Bassano avrà modo, infatti, di inaugurare questa tanto agognata poule promozione incontrando, in casa, una squadra già conosciuta e testata: il Botticino.
“Si prevede una partita tosta e accesa. – riferisce coach Segafredo – Ritroviamo un Botticino che, nell’ultimo incontro, ci ha battuto con soli quattro punti di differenza. Lo spirito di rivalsa c’è, ed è forte”.
La rosa giallorossa, ridotta nelle scorse partite, pian piano si sta rimpolpando. Infatti, faranno il loro rientro in campo Serraiotto, Maroso e Dalla Palma. Al momento restano fermi Filippucci e Frascogna, tuttavia, si prospetta un rientro piuttosto celere e potremmo vederli in campo già dalle prossime partite.
Ma questa domenica i senior non saranno gli unici a scendere al De Danieli; tutte le under, infatti, tra sabato e domenica avranno modo di esibirsi all’interno dei campi paterni. Sabato alle 16.30 sarà la volta dell’under 14 che incontrerà i coetanei dell’Alta Badia; domenica, alle 11, ci sarà l’incontro tra l’under 16 del Bassano e il Sudtirolo, alla quale seguirà, alle 12.15, la partita dell’under 18 che incrocerà il Trento. Ai mini-ovalini toccherà un weekend di riposo, anche se, in realtà, sabato saranno in trasferta a Mogliano per accompagnare in campo (e per tifare come solo loro sanno fare) i giocatori, in occasione della partita contro il Petrarca.
Quest’anno il campionato è stato formulato con una modalità nuova rispetto a quella della scorsa stagione. È prevista, infatti, la presenza di due poule, ognuna delle quali è composta da sei squadre. La prima fase del campionato, appena conclusasi, ha determinato la divisione delle squadre nella “poule promozione”, composta dalle prime tre classificate di ognuno dei due gironi, e nella “poule passaggio”, comprendente le squadre restanti, di cui le ultime due retrocederanno in C2.
La prima fase ha visto la formazione giallorossa a pari merito con Vicenza e Mantova. Tuttavia, nell’analisi degli scontri diretti e nel calcolo della differenza tra punti fatti e punti subiti, a spuntarla sono state Bassano e Mantova, le quali hanno avuto l’accesso alla “poule promozione” assieme al Botticino. A fare compagnia al team di Segafredo, ci saranno Rovato, Gussago e Fiumicello.
Nel “girone passaggio”, invece, militano Selvazzano, Crema, Ospitaletto, Vicenza, Alto Vicentino e Brescia.
“Il Rovato appare molto ostica come squadra. – commenta Segafredo – Ha riportato risultati più che buoni e una sola sconfitta, contro il Gussago. Il nostro tallone d’Achille, tuttavia, rimane il Mantova”.
L’obiettivo di Zalunardo e combriccola è di concentrarsi sulle singole partite, cercando di dare il meglio.
Una poule che, bene o male, mostra carte scoperte. L’unica squadra che i giallorossi non conoscono è il Gussago. Il Fiumicello, infatti, è nato dalla fusione tra Fiumicello e Borgo Poncarale, formazione già nota ai leoni di Ca’ Baroncello.
L’appuntamento è quindi per domenica, al De Danieli, alle ore 14.30

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti