Pubblicato il 24-11-2013 11:52
in Volley | Visto 1.541 volte

Brunopremi.com Bassano espugna Fiorenzuola e centra il tris

Importantissima vittoria al tie break delle leonesse che sbancano Fiorenzuola portandosi al 9° posto in classifica a +5 sulla zona retrocessione. Bassano festeggia la terza vittoria in campionato e negli scontri diretti sono già tre su tre.

Brunopremi.com Bassano espugna Fiorenzuola e centra il tris

Foto Chiara Vaccari


Pavidea Fiorenzuola - Brunopremi.com Bassano 2-3 (25-20, 18-25, 20-25, 25-20, 10-15)
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Vignola 8, Barbarini 13, Nicolini 1, Testa (L), Ambrosini 28, Pisani 4, Fanelli 6, Ghisolfi 2, Arzani (L2), Ferretti 15, Cester 8. All: Amoros. II° all. Michelotti.
BRUNOPREMI.COM BASSANO: Zarpellon, Malinov 14, Pamio 16, Scapati 14, Comunello 7, Zanon 4, Guerra 29, Compostella 10, Zanon (L), Scanavacca (L2). All: Malinov. II° all. Arsenov.
ARBITRI: Alessio Barbagallo di Alessandria e Lorenzo Paolicelli di Torino.

Terzo scontro diretto vinto e soprattutto terza vittoria in campionato per il Brunopremi.com che sbanca il campo del Pavidea Italtrade Fiorenzuola vincendo 2-3 al termine di una partita tanto lunga quanto emozionante. Le leonesse di Malinov, trascinate da un'Anastasia Guerra incontenibile (29 punti), dopo aver perso malamente il 1° set, si sono portate sull'1-2 per poi subire il ritorno delle emiliane che dal canto loro hanno dato tutto per cercare di ottenere la prima vittoria in campionato e che sono dunque uscite, seppur sconfitte, tra gli applausi del pubblico di casa al termine di un tie break chiuso sul 10-15 in favore del Bassano. Si diceva di Guerra, ma il terzo importantissimo successo del Brunopremi.com è stato soprattutto una grande vittoria di squadra come dimostrano i 16 punti della giovanissima e sempre più convincente Alice Pamio, i 14 di capitan Malinov e di Ludovica Scapati e l'apporto fondamentale di Sonia Compostella (10), Chiara Comunello (7), Greta Zanon (4), Elena Zarpellon e dei liberi Marta Scanavacca e Chiara Zanon. Alla fine di una battaglia intensa e difficile per la squadra di mister Malinov è arrivata una vittoria fondamentale in ottica salvezza, un successo che vale doppio perchè ottenuto contro una diretta concorrente per la salvezza. Dopo aver battuto Cerea e Modena, stavolta è toccato al Fiorenzuola e così la classifica delle leonesse è sempre più confortante: attualmente il Bassano è al 9° posto con 8 punti, cinque squadre alle spalle e soprattutto cinque lunghezze di vantaggio sulla terzultima.

gruppo fine_matchL'inizio del 1° set è di marca emiliana: le padrone di casa si portano sul 8-5 alla prima sosta tecnica e poi addirittura sul 16-8 alla seconda con mister Malinov già costretto ad effettuare i primi cambi nel tentativo di invertire la rotta. La musica non cambia e il Fiorenzuola allunga comodamente fino al 22-13, contenendo poi il ritorno bassanese fino al 25-20 finale. Nel 2° set le leonesse tirano fuori gli artigli e la gara si fa decisamente più combattuta: Greta Zanon mette a terra il diagonale del 7-8, Guerra non sbaglia un colpo e allunga di tre prima del muro di Pamio per il 14-18 in favore del Brunopremi.com. Il vantaggio sale a +7 nel finale grazie ad attacco di prima intenzione di Ofelia Malinov, mentre a chiudere sul 18-25 ci pensa ancora una scatenata Anastasia Guerra.
Nel 3° set le padrone di casa partono forte e sul 7-4 Malinov chiama time out, ma Fiorenzuola allunga ancora portandosi sul 12-7. In casa Bassano entra Chiara Comunello per Greta Zanon, il Brunopremi.com non molla e in un amen agguanta la parità sul 13 pari con una grande reazione. Completata la rimonta non resta che attendere il sorpasso: Scapati mura e attacca per il 14-16 che lancia le leonesse verso il successo nel parziale, che arriva grazie ad un muro di Compostella (20-23), all'ace di una bravissima Chiara Comunello (20-24) e al punto di finale timbrato da capitan Malinov per il 20-25 finale che decreta l'1-2 nel computo dei set.
Nel 4° set arriva puntuale la reazione delle emiliane che non hanno mai vinto in campionato e vogliono provare con tutte le loro forze a festeggiare la prima vittoria davanti al loro pubblico. Alla prima sosta tecnica siamo 8-7 e alla seconda 16-13, ma il Bassano rialza la testa recuperando e impattando sul 17 pari. Nel finale di set però il Pavidea getta il cuore oltre l'ostacolo vincendo con merito 25-20 e rinviando ogni verdetto al tie break. Nel 5° set il Brunopremi.com parte fortissimo portandosi addirittura sullo 0-5, ma il match non è finito perchè le padrone di casa recuperano e sul 5-6 il set torna in bilico. Scapati timbra il minibreak del 7-10, poi la squadra di Malinov non si ferma più volando 8-13 e chiudendo con la migliore in campo, ovvero Anastasia Guerra, sul 10-15 per un 2-3 che fa esplodere di gioia le bassanesi e tutto lo staff tecnico. In casa Bassano si festeggia una grande vittoria e una posizione di classifica sempre più interessante. Domenica prossima al PalaBruel arriva il Studio 55 Ata Trento 6° in classifica con un punto in più del Brunopremi.com.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti