Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 12-08-2017 19:53
in Musica | Visto 229 volte
 

Virtuosi Talenti

Domenica 13 agosto nel Chiostro del Museo Civico di Bassano in scena il giovane pianista polacco Lukasz Krupinski per Operaestate Festival

Virtuosi Talenti
Va in scena domenica 13 agosto alle ore 21.00, al Chiostro del Museo Civico di Bassano del Grappa, il concerto che vede protagonista al pianoforte il giovane Lukasz Krupinski.
La serata, dal titolo “Virtuosi Talenti”, è un evento inserito nel ricco cartellone di Operaestate Festival, la lunga rassegna estiva promossa dal Comune di Bassano del Grappa. 

Lukasz Krupinski è il vincitore del VII Concorso pianistico Internazionale Repubblica di San Marino 2016.
Il suo è stato un vero e proprio trionfo: oltre al primo posto, ha conquistato il premio del pubblico, il premio dell’orchestra e quello della critica. 
Nato a Varsavia nel 1992, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5 anni, ha tenuto numerosi concerti in tutta Europa, ma anche in Cina, Corea e Australia. Per due anni di seguito, nel 2013 e 2014, ha vinto il Premio della Fondazione “Pro Polonia” e ha ricevuto il Premio Nazionale del Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale per straordinari meriti artistici. Nel 2015 ha ricevuto una borsa di studio dal Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale, e sempre nello stesso anno, ha ottenuto una borsa di studio dalla Fondazione Krystian Zimerman. Nel 2016 è stato onorato con una medaglia commemorativa dall’Università di Musica Frederic Chopin.


A Bassano Krupinski presenta un ricco programma che si apre con la Sonata in la minore n. 8 di Mozart, una composizione di impronta altamente drammatica. La tensione del primo movimento svanisce d’un colpo all’inizio del secondo movimento, un delicato Andante cantabile che però nasconde al suo interno un breve, splendido episodio dai toni desolatamente tragici. Il Presto conclusivo è un mormorante rondò che contiene momenti di sapiente scrittura polifonica. 


Si prosegue con i Preludi (I-VI) Op. 37 di Ferruccio Busoni che risentono sia dei preludi chopiniani che del clavicembalo ben temperato di Bach. E proprio di Fryderik Chopin è il “Grande Valse Brillante”, un brano traboccante vitalità, capace di trasportare l’ascoltatore in un mondo di estasi e stupore. 

Ultima composizione in programma sono gli “Studi Sinfonici” di Robert Schumann. Si tratta di un ciclo di 16 variazioni per pianoforte (di cui solo 11 pubblicate da Schumann) composto nel 1834 a partire da una melodia del Barone von Fricke dove, nella ricchezza e complessità di colori, il pianoforte è come un’orchestra che fonde, sovrappone e mette in contrasto timbri diversi. 


Una serata che è un viaggio nelle grandi composizioni per pianoforte, per fare un viaggio nella storia di questo magico strumento musicale, dalla fine del Settecento fino all’Ottocento inoltrato. 


Ingresso: 7€ intero, 5€ ridotto. 
Info: Biglietteria Operaestate Via Vendramini 35, Bassano - 0424.524214
Tutto il programma del festival su www.operaestate.it

Ultimora

Il progetto che conta

Attualità | 1 giorni e 0 ore fa

Pronto ma non Soccorso

Attualità | 1 giorni e 4 ore fa

Giochiamo al lotto

Benessere | 2 giorni e 3 ore fa

Fondazione PiraniAssicura BassanoRobert Capa

Editoriali

La voce del pavone

La voce del pavone

Alessandro Tich | 6 giorni fa

Il "Tich" nervoso Parla il pavone fotografato ieri in mezzo alle macchine in via Remondini a Bassano

Più visti

1

Pronto ma non Soccorso

Attualità | Visto 2160 volte

2

Black Tuesday

Cronaca | Visto 1562 volte

4

Ma che bei Macachi

Attualità | Visto 976 volte

5

Dimmi la post-verità

Attualità | Visto 854 volte

Fondazione PiraniRobert CapaAssicura Bassano