Cristiana Zortea
bassanonet.it
Pubblicato il 21-05-2009 22:18
in Attualità | Visto 1.785 volte
 

Operaestate Festival 2009, una nuova grande edizione

Presentata a Venezia, all'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti, la ricca programmazione della rassegna di musica, danza e teatro

Operaestate Festival 2009, una nuova grande edizione
Un festival innovativo e contemporaneo, che sa far convivere modernità e tradizione, esaltando i luoghi del territorio e creando una fitta rete di relazioni nazionali ed internazionali.
Operaestate Festival compie ormai trent'anni ed anno dopo anno i risultati del successo hanno determinato una straordinaria crescita in termini di spettacoli, pubblico e città coinvolte.
Si è tenuta a Venezia, presso l'Istituto di Scienze, Lettere e Arti, la conferenza per la presentazione del programma 2009.
Ad esporre l'anteprima di quest'anno l'Assessore alla Cultura e allo Spettacolo di Bassano Luciano Fabris e Rosa Scapin, responsabile del progetto insieme a Carlo Mangolini e Roberto Casarotto.
Nella cartella stampa, la programmazione integrale, corredata di cd audio e video.
Sono intervenuti poi Franco Miracco e l'Assessore Regionale Elena Donazzan a constatare che Operaestate è motivo di orgoglio per tutta la regione Veneto.
Il Festival oggi conta una rete di 31 città aderenti al progetto con ben 400 serate di spettacolo da luglio a settembre tra ville, castelli, parchi e piazze veneti, oltre che un palcoscenico ideale per artisti e produzioni appartenenti alla scena artistica di 19 paesi di tutto il mondo.
Operaestate quindi non come somma di soli eventi ma come un'insieme di realtà culturali ed artistiche che unite assieme diventano, come ha sostenuto alla conferenza l'Assessore bassanese, - sinergia di forze qualificate rivolte verso un unico obiettivo, quello di saper valorizzare il territorio in chiave di ricerca ed innovazione.