ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 17-05-2019 13:52
in Cronaca | Visto 828 volte
 

Fiamme e paura

Il pauroso incendio dell'auto dell'assessore comunale Giampietro Visentin a Tezze sul Brenta. Nessuna ipotesi circa l'origine del rogo viene al momento esclusa dagli inquirenti

Fiamme e paura
Nessuna ipotesi viene al momento esclusa dagli inquirenti circa l'origine del pauroso incendio di un'auto parcheggiata sulla strada, avvenuto ieri sera alle 22 circa in via XXV Aprile a Campagnari di Tezze sul Brenta. Ciò significa che si sta vagliando anche la grave eventualità dell'incendio doloso, ma saranno solo gli esiti degli accertamenti tecnici disposti dopo l'allarmante episodio a confermarlo.
La vettura, un SUV Jaguar F-pace nuovo, è di proprietà di Giampietro Visentin, assessore comunale uscente allo Sport, all'Associazionismo e alla Viabilità.
Il fatto è accaduto mentre a un centinaio di metri di distanza, al Centro Polifunzionale nel Parco Giochi di Campagnari, si stava svolgendo un confronto pubblico elettorale fra i tre candidati sindaco di Tezze Luigi Pellanda, Marisca Scapin e Romano Bordignon.
Quanto accaduto ha inevitabilmente sconvolto la serata. L'allarme è stato lanciato in sala da alcuni giovani volontari che erano impegnati in quel momento nei preparativi della sagra della frazione. Il dibattito è stato interrotto e si sono riversati tutti all'esterno, mentre la macchina era ormai completamente avvolta dal fuoco.
Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco del distaccamento di Bassano del Grappa, che hanno spento l'incendio evitando il coinvolgimento degli altri mezzi parcheggiati nelle vicinanze. L'auto di Visentin, tuttavia, è stata irrimediabilmente danneggiata dalle fiamme. Sotto choc - comprensibilmente - l'assessore comunale, ricandidato alle Amministrative del 26 maggio con la lista Lega - Vivere Tezze del candidato sindaco Pellanda, e tutti i presenti. “Sono sconvolta - dichiara a Bassanonet l'altro assessore uscente e candidato sindaco Marisca Scapin -. Quando è scoppiato l'incendio in sala non abbiamo sentito niente, zero assoluto. Era un dibattito molto sereno, certamente la tensione del confronto ci sta, ma il clima era assolutamente tranquillo. Questa notte non ho dormito, è un fatto gravissimo che fa paura.”
Le indagini sull'episodio sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Bassano del Grappa, intervenuti subito sul posto. Il comandante della Compagnia cap. Adriano Fabio Castellari ha richiesto l'intervento del Nucleo di Polizia Giudiziaria dei Vigili del Fuoco per lo svolgimento delle analisi e degli accertamenti sull'autovettura bruciata, che sono stati compiuti questa mattina, per stabilire le cause dell'incendio. Altri rilievi sono stati eseguiti nella serata di ieri dai militari dell'Arma intervenuti.
Il luogo dell'incendio non è controllato da videocamere di sorveglianza. Non si sono inoltre testimoni diretti del fatto, se non a incendio già iniziato. Pare comunque, dai primi riscontri, che le fiamme siano partite dall'interno dell'autovettura.