ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 15-03-2009 20:27
in Attualità | Visto 3.585 volte
 

Cima Grappa, Protezione Civile in azione al "Rifugio Bassano"

Volontari all'opera per sgomberare i quattro metri di neve accumulatisi sul tetto nella stagione invernale

Cima Grappa, Protezione Civile in azione al

I volontari della Protezione Civile e del Soccorso Alpino di Crespano in azione sul tetto del "Rifugio Bassano"

Intervento di emergenza della Protezione Civile al “Rifugio Bassano” in Cima Grappa.
Per l’eccezionale quantità di neve caduta nella stagione invernale, sul tetto della struttura ricettiva - appartenente al territorio comunale di Crespano del Grappa - si è accumulato uno strato nevoso di almeno quattro metri di altezza.
Il 1° mar. Simmaco Smeragliuolo, direttore dell’Onor Caduti del Sacrario Militare del Grappa ha quindi richiesto l’intervento per sgomberare il tetto in questo periodo di primo disgelo con particolare rischio di slavine. Il “Rifugio Bassano”, gestito da privati, è infatti di proprietà dell’Onor Caduti che fa direttamente riferimento al Ministero della Difesa.
In questi giorni l’operazione di sgombero è stata condotta da una squadra della Protezione Civile e dei volontari del Soccorso Alpino e dell’Antincendio Boschivo di Crespano del Grappa.
Ancorati a una corda di sicurezza, i volontari sono saliti sul tetto innevato attraverso una finestra: unica via percorribile per raggiungere la sommità dell’edificio. Sul lato opposto, parcheggiata sul piazzale, è stata attivata una macchina operatrice con braccio sgombraneve.
Collaborano alle operazioni anche i sei militari di stanza in Cima Grappa
per la custodia del Sacrario Militare e della Caserma Milano.
In questo fine settimana è giunta a rinforzo una squadra di alpini della Protezione Civile di Trichiana, in provincia di Belluno.