Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 28-01-2009 21:35
in Attualità | Visto 1.716 volte

Pronto Soccorso sovraccarico: pazienti dirottati altrove

Tre pazienti cardiologici ricoverati negli ospedali più vicini. Le scuse dell'Azienda Sanitaria per i disagi arrecati

Pronto Soccorso sovraccarico: pazienti dirottati altrove
Sono stati due giorni di enorme lavoro al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Bassiano, che ha visto aumentare in maniera repentina il numero di pazienti con richiesta di soccorso, anche per patologie di tipo cardiologico.
Diversi casi si sono risolti nell’arco di alcune ore, altri hanno comunque richiesto il ricovero degli interessati.
La Struttura di Cardiologia e l’Unità Coronarica (destinata alle patologie più severe) hanno raggiunto il massimo dei posti letto disponibili già martedi 27 gennaio. Tre pazienti cardiologici stabilizzati - ovvero senza rischio di trasporto in ambulanza, con medico a bordo - sono stati così ricoverati nelle Cardiologie degli ospedali più vicini.
“Considerato l’obiettivo primario di garantire assistenza adeguata ai pazienti - informa una nota dell’Ulss n.3 - la scelta del trasferimento presso altro ospedale è stata l’unica corretta in rapporto alla situazione dei posti letto.” “La Direzione Aziendale - prosegue il comunicato - comprende il disagio degli interessati e delle loro famiglie, ma conferma la necessità clinica della soluzione proposta nell’esclusivo interesse dei pazienti.”

    Bassanonet TV

    CULT tv

    "Non è invisibile"

    Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

    Più visti