Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 27-05-2017 10:19
in | Visto 580 volte
 

Quattro titolari

Le ambizioni rilanciate dai vertici della società giallorossa sono figlie di una programmazione di crescita graduale ma continua concordate da Diesel e dai numerosi soci che sono al timone del Soccer Team.

Quattro titolari

(foto Claudia Casarotto)

I filoni che si stanno sviluppando dalle parti di via Piave sono due. Allargare la base societaria/sociale del BV, dotarlo di strutture adeguate sapendo di andare incontro ad investimenti ingenti ed infine, ma non ultimo, un rafforzamento della squadra rispetto all’ultima stagione. Oggi tratteremo l’aspetto prettamente sportivo e da questo punto di vista, diversamente rispetto alla scorsa stagione, la base da cui ripartire è molto ben delineata e solida. Seeber cercherà innanzitutto un allenatore bravo, con grandi motivazioni e possibilmente che abbia nelle sue corde un calcio offensivo. Come abbiamo visto con D’Angelo, che a prima vista, considerati i trascorsi, sembrava un coach da difesa a tre, gli allenatori in gamba scelgono lo schieramento in funzione dei giocatori a disposizione ma è molto probabile che la squadra verrà costruita continuando a ragionare sulla difesa a quattro. Come quattro sono i titolari con cui rinforzare la rosa.

1 attaccante. Partiamo dal reparto avanzato. È rilevante individuare un giocatore in grado di rinverdire i fasti dei grandi numeri 10 che da sempre hanno caratterizzato la formazione di Bassano del Grappa, da Berrettoni a La Grotteria, da Iocolano a Nolé a Ferretti. Lo richiede anche il palato fine del socio di maggioranza Renzo Rosso. Uno di questi giocatori è già in casa e si chiama Roberto Candido (in scadenza) eppure l’ex Monza in passato ha dimostrato di potersi disimpegnare anche sugli esterni e già quest’anno l’idea era di avere un roster di mezzepunte forti e interscambiabili, anche per avere preziose risorse a gara in corso. Rantier non ha sfondato, è tempo di riprovarci. Interessante sarà capire dove il futuro tecnico riterrà di collocare Fabbro. L’attaccante friulano ha dato il meglio di sé da spalla offensiva di Grandolfo con un trequartista alle spalle. Un nome interessante potrebbe essere quel Giulio Bizzotto di Nove di proprietà del Cittadella ma senza scordare che va il futuro è rappresentato da Gashi, vero colpo di mercato invernale, e che il talentuoso 19enne merita spazio.

2 Centrocampisti. La vera priorità sarà quella di individuare l’erede di Proietti in mezzo per dare sostanza al reparto nevralgico. Servono due titolari con gli attributi. Il primo, come detto dovrebbe possedere la qualità e la duttilità del centrocampista torinese prossimo sposo del Pescara. Il secondo dovrebbe disimpegnarsi bene, oltre che in un centrocampo a due, anche come mezzala da combattimento. Non guasterebbe affatto se fosse in possesso dei centimetri necessari ad aiutare questa squadra nei calci piazzati, in attacco e in difesa. Con due giocatori così il prossimo tecnico avrebbe la possibilità di scegliere sia il centrocampo con due che a tre centrali.

1 Portiere. Tutto ruota attorno alle condizioni fisiche di Gian Maria Rossi che del Soccer Team è pure uno dei senatori nonché l’estremo difensore più vincente nella storia professionistica dei giallorossi. Rischiare un altro anno come quello appena concluso farebbe solo male al fegato. Pensate che la società ha provato persino ad affiancare un altro allenatore dei portieri a Marco Zuccher ma se la farina è quella che è neanche il miglior panettiere può sfornare un ottimo pane. Quindi auspichiamo che l’ex portiere del Verona l’anno prossimo torni sul ponte di comando, c’è una carriera da allenatore dei portieri in giallorosso che parla per lui. Per quanto riguarda i difensori veri e propri c’è da far chiarezza sul rinnovo di Formiconi. Ovviamente Seeber vorrà aspettare il giudizio del nuovo allenatore (che arriverà al massimo entro i primi di giugno) ma il terzino romano merita la riconferma.
    ChromaticaOPERA ESTATE FESTIVAL

    Agenda

    < Giugno 2017 >
    LMMGVSD
       1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930

    Editoriali

    E sottolineo self

    E sottolineo self

    Alessandro Tich | 8 giorni fa

    Il "Tich" nervoso Loggetta del Municipio e Camminamento del Castello: “Ve li presento io”. L'assessore bassanese alla Cultura e alla Promozione del territorio Giovanni Cunico inaugura l'era dei video-selfie

    Più visti

    1

    Chi fa per tre

    Attualità | Visto 5061 volte

    2

    Bontorin Team

    Politica | Visto 3590 volte

    3

    Miracolo sul fiume

    Attualità | Visto 3544 volte

    4

    Sotto coi lavori

    Attualità | Visto 1474 volte

    1

    Il Caffè shakerato

    Attualità | Visto 5930 volte

    2

    Attacco di Cuore

    Politica | Visto 5712 volte

    3

    Chi fa per tre

    Attualità | Visto 5061 volte

    4

    Restauro senza sosta

    Attualità | Visto 4584 volte

    5

    I favolosi anni 60

    Attualità | Visto 3823 volte